Utente 366XXX
salve ho 22 anni ho fatto ecografia circa 4 giorni fa, e mi hanno riscontrato una macchia nera all'interno del testicolo sx. sono particolarmente agitato. non ho nessun segno di gonfiore o dolore, ma ieri notavo una piccola pallina vicino la testa dell'epididimo. cosa potrebbe essere? grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Per quale motivo è stata eseguita l'ecografia? Ovviamente il termine "macchia nera" per noi non vuol dire nulla. Il referto dell'ecografia deve essere quindi interpretato integralmente alla luce di una valutazione diretta di un nostro Collega specialista in urologia. Prima di allora è assolutamente vano preoccuparsi ed addirittura controproducente insistere nella palpazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 366XXX

buonasera dottore mi scusi con precisione ho fatto ecodoppler, è stato effettuato su una mia richiesta per un controllo del varicocele. e da li è risultata una macchia di 6 mm, il dottore non si è espresso perche vuole aspettare le analisi. mi ha chiesto alcuni sintomi che non ho tipo dolore o strani noduli nel testicolo. solo ieri sera ho riscontrato una piccola pallina all'inizio della testa del epididimo, lei mi puo aiutare almeno a chiarire se fosse un tumore si presenta anche parte alta del testicolo?? ho l'ansia che mi sta distrugendo.potrebbe essere solo una semplice ciste? grazie 1000

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
In quella posizione, l'ipotesi più probabile è che si tratti di una piccola cisti dell'epididimo. Ciò non toglie che la sitazione debba essere valutata direttamente da un nostro Collega.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 366XXX

Grazie dottore. Ma la ciste alle epididimo compare sul testicolo ho all'interno dell'epididimo?? Perche la mia e affianco alla testa dell'epididimo ma sul testicolo, si muove insieme al testicole e quando sono rilassato e tiro la pelle la pallina internamente sembra bianca. Una cosa sola i noduli di un tumore dove compaiono sopra al testicolo oppure nella meta del testicolo?? Grazie 1000

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Abbia pazienza, ma a distanza e senza la possibilità di un riscontro diretto è assolutamente inutile addentrarsi in queste considerazioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 366XXX

Salve dott ho ritirato o markes e tutti nella norma ho solo un dubbio ho la beta hcg Con scritto <5 e normale? Oppure e nei limiti?? Oppure nelle analisi compare proprio cosi?? Grazie

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
< 5 equivale a dire normale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 366XXX

buonasera ho subito un intervento testicolare 8 giorni fa per un biopsia testicolare che da un primo risultato sembra tutto benigno pero sono preocupato perche ho i tubuli spermati duri e gonfi al tatto.grazie

[#9] dopo  
Utente 366XXX

È normale che io al tatto sento le vene spermatiche gonfie e dure? Grazie

[#10] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I tessuti del testicolo sono molto reattivi e quindi in seguito a qualsiasi manipolazione chirurgica si possono manifestare gonfiori vari ed aumenti di consistenza. Entro certi limiti questo e normale e destinato a risolversi in tempi comunque non brevissimi di 2-3 settimane. Se vi è però qualcosa però che la preoccupa particolarmente od il fastidio è significativo, anticipi il controllo da chi l'ha operata.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#11] dopo  
Utente 366XXX

Grazie dottore ho terminato il ciclo di antibiotici ecc. Il ghiaccio può essere utilizzato per aiutare la situazione?

[#12] dopo  
Utente 366XXX

Salve dottori ho fatto un ecografia di controllo volevo alcune informazioni. Didimo dx di dimensioni nei limiti ad ecostruttura omogenea, senza significative alterazioni focali intraparenchimali. Cosa significa la parola ecostruttura omogenea e tutto regolare?

[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tutto regolare.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#14] dopo  
Utente 366XXX

Grazie mille dottore

[#15] dopo  
Utente 366XXX

Mi scusi dottore qualche mese fa avevo fatto ecografia e mi avevano scritto sul referto didimo d diiscreta ectasia del plesso pampiniforme e di riflesso evocabile come di varicocele di primo grado. Cosa vuol dire so che il varicocele di primo grado non e nt di preoccupante ma le parole tecniche usate all'inizio sono preocuppanti? Grazie

[#16] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Un varicocele di primo grado è tanto comune quanto privo di significato. Molti ecografisti neanche lo segnalano.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#17] dopo  
Utente 366XXX

Grazie scusi ancora per il disturbo

[#18] dopo  
Utente 366XXX

buonasera dottore mi stanno succedendo delle cose strane ultimamente sono due giorni che ho rapporti con la mia ragazza e non riesco ad avere piu una eiaculazione buona, sono due giorni che mi esce solo due gocce scusi per il termine sono abbastanza preoccupato e bloccato psicologicamente dall'ecografia non risulta nessuna anomalia. da cosa può dipende non ho mai avuto problemi di questo genere. e una settimana che ho un leggero fastidio tra il testicolo dx e l'inguine sto prendendo augmentin ma la situazione non migliora cosa può essere? la riduzione improvvisa dello sperma da cosa dipende? grazie

[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il volume dell'eiaculato dipende da numerosi fattori, primo fra tutti la frequenza dei rapporti. Se lei ci parla di rapporti ripetuti in sole 48 ore, è ovvio che il volume dell'eiaculato sia minimo od addirittura scompaia completamente. Stia sereno, non insista, la prenda con un po' più di calma insomma.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#20] dopo  
Utente 366XXX

grazie dottore si ammetto che in 48 ho avuto due rapporti, anche se non e mai successo una cosa simile. se la cosa continua dopo giorni di astinenza che analisi mi consigli di eseguire. grazie buona serata

[#21] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se la situazione non si modificasse (e ci pare poco verosimile che accada) ne parli con il suo urologo di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#22] dopo  
Utente 366XXX

grazie mille

[#23] dopo  
Utente 366XXX

salve dottore la situazione sembra un po migliorata. ma avverto fastidio tra l'inquine e il testicolo destro avvolte il mio testicolo destro si indurisce e si gonfia ho fatto diverse ecografie non risulta nessuna anomali l'ultima fatta una settimana fa era tutto ok. potrebbe dipendere tutto da una prostatite? lunedi faro le analisi del psa bastera per rilevare se la prostata sta bene? da cosa puo dipendere che il mio testicolo avvolte si indurisce?


[#24] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il PSA è essenzialmente un marcatore tumorale della prostata. Questo è l'unico scopo per il quale deve essere utilizzato, ogni altra maldestra indicazione è unicamente foriera di inutili apprensioni e disorientamento. Alla sua età di 41 anni il dosaggio del PSA ha un razionale unicamente se:
- lei fosse di razza nera-americana;
- nella sua famiglia si fossero già manifestati ripetuti casi di tumore della prostata.
In caso contrario, ci permettiamo di sconsigliarne l'esecuzione.
Ci permettiamo di consigliarle la lettura di questo nostro articolo:

https://www.medicitalia.it/news/urologia/4947-scopre-psa-anni-70-ed-oggi-pubblica.html

Peraltro, una infiammazione/congestione cronica della prostata può indurre vaghi distubi anche piuttosto atipici, come irradiazione ai testicoli od addìrittura alla parte bassa della schiena. E' compito dello specialista esperto saper riconoscere queste manifestazioni.
Spesso i pazienti scambiano l'aumento di consistenza dei testicoli con la semplice contrazione della parete scrotale, che avviene ad esempio per il freddo ed altri motivi. Anche qui, a distanza è impossibile giudicare, ma la negatività dell'ecografia e - di nuovo - della palpazione dello specialsita esperto diremmo siano sufficienti ad escludere problemi seri.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#25] dopo  
Utente 366XXX

scusi dottore ma io ho 25 anni forse c'e stato un errore nella registrazione. per capire se c'e una prostatite quali esami devo svolgere il urologo e fuori questo periodo.

[#26] dopo  
Utente 366XXX

cmq questo fastidio che tra il testicolo e la coscia non va via neanche con l'antibiotico che sto prendendo per una settimana augmentin.

[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Lei è registrato come maschio di 41 anni. Se così non è, la invitiamo a correggere al più presto. A maggior ragione, a 25 anni il PSA è proprio un esame da non eseguire mai! La diagnosi di "prostatite" (termine peraltro assai vago) viene posta dallo specialsita in base principalmente ai suoi disturbi, a quanto apprezzato dalla palpazione diretta, dalla eventuale ecografia e da altri accertamenti da definisrsi caso per caso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#28] dopo  
Utente 366XXX

ok grazie provedo subito per modifica il dato grazie per la sua disponibilita dottore

[#29] dopo  
Utente 366XXX

salve dottore ho fatto la visita dall'urologo e mi ha diagnosticato la prostata ingrossata mi ha prescritto una cura alla quale c'e anche ominic. sono un po preoccupato di questo farmano, riduce lo eculazione? gli volevo chiedere alla fine della cura la situazione torna normale? questo farmaco crea infertilita?

[#30] dopo  
Utente 366XXX

inoltre devo fare una spermiocultura. pero l'urologo non mi ha detto se devo avere giorni di astinenza nei rapporti. lei sa dirmi se devo astenermi per qualche giorno?

[#31] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tre-quattro giorni di astinenza prima dell'esame. Le variazioni che la tamsulosina (Omnic) induce sull'eiaculazione sono completamente reversibili con la sospensione della cura.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#32] dopo  
Utente 366XXX

ok grazie dottore

[#33] dopo  
Utente 366XXX

salve dottore ho ritirato le analisi ho ureaplasma parvum cosè? potrebbe essere causa della prostatite?

[#34] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dipende essenzialmente dalla quntità di batteri rilevata (ovvero la carica). Se molto bassa si deve sospettare una semplice contaminazione. Altrimenti si deve inizaire una terapia antibiotica specifica. Questo lo può soo decidere il suo urologo di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#35] dopo  
Utente 366XXX

ok grazie dottore

[#36] dopo  
Utente 366XXX

buongiorno dottore gli vorrei chiedere un informazione la cura per la prostatite migliora erezione. xatral porta problemi erettivi? grazie

[#37] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La alfuzosina (Xatral ed altri) non ha alcuna influenza sull'erezione. Dal punto di vista dell'attività sessuale è invece possibile causa di riduzione o scomparsa dell'emissione all'esterno del liquido seminale all'eiaculazione. Questo fenomeno (eiaculazione retrograda) è normale e completamente reversibile.
Per il resto, una prostatite piuttisto intensa puó influire negativamente sulla funzione sessuale globalmente intesa, con il miglioramento è anche prevedibile che questi disturbi secondari tendano a stabilizzarsi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#38] dopo  
Utente 366XXX

mi scusi del continuo disturbo dottore xatral agisce a favore oppure a sfavore dell erezione. grazie

[#39] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Rilegga la prima frase del nostro precedente contributo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#40] dopo  
Utente 366XXX

salve. mi cerchi di tranquillizarmi sto passando un periodo brutto. ho un problema che mi tormenta ormai da qualche mese. mi sento il testicolo dx pesante e molto fastidioso. dopo un autocontrollo sento una parte indurita nella parte inferiore del testicolo proprio in corrispondenza della coda epididimo ma sul testicolo la sento. nel mese di agosto ho fatto la bellezza di ben 5 ecografie e nessuna a riportato anomalie. ho sentito 2 urologhi che non hanno diagnosticato nulla. io mi sento nella parte inferiore una formazione piccola ma dura. sono preocuppato e mi sto in continuazione toccando la parte ormai da mesi e mesi rischiando di causare danni al testicolo. qualcuno mi aiuti cercando di capire cosa puo essere. se non risulta nell ecografie cosa potrebbe essere? una vera indurita interna al testicolo? grazie . 

[#41] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il plurale di urologo è "urologi" ...
A parte gli sceherzi, se questo suo testicolo è stato valutato così tante volte sia strumentalmente che direttamente dalla mano dei nostri Colleghi, forse è il caso di arrendersi all'evidenza e cercare quantomeno di non procurarsi un danno. Non potendo valutare direttamente, altro noi non possiamo dire.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#42] dopo  
Utente 366XXX

grazie dottore dopo l'operazione e dopo quello che poteva essere mi hanno rovinato la testa che e piena paranoie. penso che a breve consultero uno psicologo per eliminare tutte le cose negative

[#43] dopo  
Utente 366XXX

salve dottore oggi ho fatto l'ennesima ecografia e ho fatto controllare quel bozzetto che sentivo e l'ecografo sulle risposte mi ha scritto area disomogenea corpo-coda epididimo come da flogosi. quindi non è nel testicolo ma nel epididimo questa area? ecografoso mi ha detto che potrebbe anche essere una cosa passata.

[#44] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se lei oggi si sottoponesse alla ventiduesima (?) ecografia della serie probabilmente le direbbero qualcosa di ancora diverso. L'ecografista descrive quel che vede, ma tutte le considerazioni e conclusioni devono essere poi tratte dall'urologo, l'unico in grado di giudicare la situazione con la dovuta competenza. Ci pare che questo sia già avvenuto, e più di una volta, con esito negativo. Ne tragga le debite conclusioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#45] dopo  
Utente 366XXX

ok posso inviare le immagini dell ecografia a lei? grazie

[#46] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per ovvi motivi di sicurezza non non possiamo ricevere e valutare immagini tramite questo sito, anche perché questo andrebbe ben oltre gli scopi unicamente informativi che caratterizzano questo tipo di consulenza gratuita.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing