Utente 181XXX
Gentilissimo Dottore,

mio figlio quasi 16enne, circa 1 anno e mezzo fa, in seguito ad una forte difficolta' ad urinare e' stato sottoposto a tanti esami fra cui cistografia e cistoscopia. Quest'ultima ha evidenziato che nell'uretra era presente una membrana fibrinosa dovuta a verosimili infiammazioni precedenti trascurate. la membrana e' stata rimossa con facilita' dal cistoscopio.
La vescica era a posto e anche l'ecografia ripetuta un anno fa non la rilevato problemi ai reni.
Gli e' stata prescritta una "ginnastica" rieducativa della vescica perche' troppo estesa per l'eta'.
tutto bene per piu di un anno fino a stamattina quando sui boxer caricandoli in lavatrici ho visto una macchiolina di urina leggermente rosata. Mio figlio ha detto di non avere bruciori ne' dolore nella minzione ne' di aver sforzato la muscolatura per urinare.
Ho vissuto la vicenda dello scorso anno con grande apprensione, nonostante le rassicurazioni dell urologo.
ora sono andata di nuovo in ansia. Il medico ha detto che potrebbe essere un principio di uretrite e ha prescritto gli esami delle urine per poi, semmai, iniziare una terapia adeguata. Mi ha anche spaventata perche' fra gli esami ha messo l'esame citologico dell'urina
Le chiedo solo questo: e' necessario rifare l'ecografia alla vescica e ai reni, visto che l'ha fatta un anno fa? La vescica era stata vista anche dalla cistoscopia e non c'erano patologie in corso e i reni andavano bene
La ringrazio infinitamente e mi scusi ma sono davvero impaurita
Saluti

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

senza inutili drammi, una ecografia delle vie uro-seminali completa non la si nega oggi a nessuno.

Detto questo poi, se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-quando-l-urina-brucia.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 181XXX

dottore mi scusi se scrivo di nuovo.

Abbiamo fatto gli esami delle urine e siamo in attesa del referto per vedere se ci sono infezioni in corso.
Comunque le piccole macchie sono quasi del tutto scomparse e anzi, sembrano piu' macchie di pipi. Il colore rosato che era evidente dei giorni scorsi non c'e' piu.
Non e' facile affrontare questo argomento con un figlio 16enne, ma sono riuscita a farlo bere molto e a urinare ad intervalli piu' regolari. Lui dice di non avvertire nessun dolore o bruciore.
Se non emergesse nulla dal test dell urina, potrebbe essere stata una uretrite risoltasi da sola o una uretrite da "trauma". lui e' tutti i giorni in piscina e fra l'altro ci ha confessato di avere la "mania" di pulirsi con la carta l'orifizio uretrale cercando di andare un po' dentro: credo si possa essere irritato anche cosi.

La ringrazio ancora e scusi l'ansia
un cordiale saluti

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

le sue ipotesi sono tutte possibili; comunque approfittate di questi "disturbi" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, l'urologo o andrologo di fiducia per suo figlio

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com