Utente 409XXX
Buona sera Dottori,
Vi espongono il mio problema ... Da circa due anni soffro di un dolore alla schiena/fianco solo a destra costante che aumenta notevolmente però,durante il periodo del ciclo e di più quando cammino o comunque quando mi muovo. Quando rilascio i muscoli genitali (come ad esempio si fa per fare la pipì per intenderci, sento sollievo). Durante una visita ginecologica dell'anno scorso il ginecologo mi fa notare che dopo essere andata in bagno a fare pipì non mi sono svuotata bene in realtà però lascio perdere questa cosa pensando che non fosse molto importante. Premetto che in questi due anni appunto, sono stata da vari fisioterapisti osteopati ortopedici ... Ho fatto molta ginnastica posturale e molto sport ma al posto di diminuire con lo sport il male aumenta (sempre di più nel periodo del ciclo).L'ultimo ortopedico da cui sono stata mi ha appunto detto che secondo lui il male poteva essere a questo punto dovuto da un organo interno. (All inizio del dolore avevo fatto anche un eco addome ma tutto era nella norma (compresi i reni).
Tutto questo per arrivare a quello che mi è successo due giorni fa ... Sono stata al pronto soccorso per quella che poi ho scoperto essere una colica renale dovuta ad un calcolo appunto nella parte destra ...vicino alla vescica (mezzo cm di diametro) Il dolore era molto più forte ma non si scostava molto come tipo di dolore da quello che ho da due anni. Il giorno dopo sono andata a fare una visita urologica consigliata dal pronto soccorso dove però non vedono con l'ecografia nessun calcolo ma mi trovano questa idrouteteronefrosi dx di primo grado. Ora la mia domanda è l'ideoureteronefrosi poteva esserci già anche prima e quindi essere causa del mio dolore alla schiena/fianco? Il calcolo potrebbe essere una conseguenza del idroureteronefrosi magari già presente da un po? Io durante il periodo del ciclo (cioè quando ho più male) sento la necessità di urinare più spesso. Vorrei sapere se appunto il mio male che ho potrebbe essere causato da questa idrouteteronefrosi che magari poteva esserci già prima? E se si come fare per capire meglio il tutto? Settimana prossima ho in altra visita + ecografia di controllo prenotata. Vi ringrazio molto in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
G.le utente
L'idronefrosi potrebbe essere causata dal calcolo. Se ci sono tanti dubbi sull'effettiva presenza di un calcolo, l'unica soluzione è fare una TC addome basale. Con la TC il calcolo si vede senza alcun dubbio. Se effettivamente è presente un calcolo, difficile dire se questo è la causa del dolore che ha da due anni. Un piccolo calcolo ha molte probabilità di passare...che sia a livello ureterale da due anni è un pó difficile ma tutto può essere. Inoltre le coliche renali da calcolosi non sono influenzate dal ciclo mestruale. In conclusione, se c'è un calcolo bisogna toglierlo. Successivamente, se i dolori persisteranno, allora si dovrà fare altri accertamenti. Se i dolori cesseranno, questo vorrà dire che il calcolo era la causa dei suoi fastidi. Mi faccia sapere. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi