Utente 439XXX
Buonasera gentilissi dottori,
già qualche mese fà avevo chiesto un consulto per quando riguarda la prostatite.
In pratica da Febbraio mi è stata riscontrata una prostatite e ormai mi sento molto abbattuto non riesco a venirne fuori,ho fatto già 3 visite e la prostata dopo esplorazione rettale risulta essere sempre infiammata non sò più che fare,già alla prima visita mi erano stati segnati per 20gg due capsule ogni 12 ore di BACTRIM ed in più integratore per decongestionare la prostata U-GO per 2 mesi,ho rifatto la visita 15gg fà e mi e stato prescritto bactrim per 10gg e flaminase sempre per 10 gg,oggi si sono ripresentati i fastidi,ho notato che si sono ripresentati avendo un pò di eccittazione perchè sono stato a lungo in macchina con la mia ragazza a baciarci,premetto che come consigliato dall'urolgo ho ridotto drasticamente la mia attività sessuale, un rapporto ogni 8/9 giorni evitando il coito interrotto cosa che prima era mia abitudine fare,sono nel panico non c'è la faccio più è diventato un incubo ormai sono 6 mesi che sto così come finisco la terapia inizia tutto da capo,una cosa volevo chiedere l'urologo non mi ha mai fatto fare ne spermiocoltura ne tamponi uretrali mi tasta solo la prostata e mi dice che e infiammata,devo provare a cambiare urologo?Grazie

[#1]  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro utente,
non credo che cambiare urologo sia la strategia corretta.
I disturbi possono ripresentarsi, è normale.
Cosi come questi fastidi si sono instaurati nel tempo andranno via col tempo e uno stile di vita adeguato.
Le consiglio di leggere quest'articolo per avere qualche chiarimento in più se necessario:

http://www.studiomedicoizzo.it/dieci-consigli-la-tutela-della-salute-genitale-sessuale/

http://www.studiomedicoizzo.it/combattere-le-infezioni-alla-prostata/

Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com