Utente 432XXX
Salve Dottore,
tra qualche settimana avro' un visita medica FONDAMENTALE per il proseguio della mia vita, in quanto se la passo potro' entrare in un corpo dello stato che ho sempre amato.
Avro' le classiche analisi del sangue e quelle delle urine per tossicologiche e traccia sangue.
Ora, soffro di prostatite abatterica (regolarmente diagnosticata post eco e colturali) da qualche annetto. La tengo bene a bada in realta', cn uno stile di vita sano e di tanto in tanto integrando cn cicli di serenoa. Capita pero' ogni tanto in giorni di forte stress o di piccoli sgarri alimentari che qualche fastidio si ripresenti. Volevo chiederle...puo' questo fastidio essere causa di ritrovamento di tracce di sangue nell'esame delle urine (che ovviamente mi complicherebbe le cose) o si tratta di una eventualita' remota. Nel caso fosse una cosa plausibile, come mi consiglia di comportarmi? A parte ovviamente uno stile sano...crede che bere tanta acqua e quindi urinare molto il giorno dell'analisi puo' mascherare il problema??? Capira' che per questa visita passano tanti sogni ed aspettative..
Grazie mille Dottore.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se lei è stato seguito nel tempo per questo problema avrà certamente a disposizione della documentazione clinica specialistica da eventualmente allegare. le diremmo di non pensarci troppo e bere molta acqua, senza esagerare però.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing