Utente 466XXX
Salve,
ho 40 anni. Circa 20 giorni fa ho accusato un leggero fastidio al testicolo sinistro. Successivamente, il fastidio si e' presentato saltuariamente e in modo intermittente piu' o meno ogni giorno. Da circa 2 giorni non sento piu' il fastidio intermittente, e la frequenza e' notevolmente diminuita.
Ieri ho fatto un controllo urologico, e sia la palpazione che l'ecografia non hanno riscontrato nulla. Tuttavia, nelle urine e' stato riscontrato sangue a seguito di indagine al microscopio.
Non ho mai riscontrato difficolta' ad urinare, tantomeno altri fastidi o dolori connessi a questo stato di malessere.
L'urologo mi ha dato appuntamento domani per una cistoscopia.
Sono molto preoccupato. Avete per caso indicazioni sulle possibilita' legate a questa sintomatologia?
Grazie in anticipo per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve

tutto potrebbe essere collegato ad una modesta congestione prostatica, o anche al movimento di microlitiasi, la classica renella

la cistoscopia ha lo scopo di escludere patologie più serie

Ci informi sulle esito
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie mille per la risposta pressoche' immediata.
Speravo di non dovere fare la cistoscopia. Speriamo sia tutto in ordine e che si possa effettuare una diagnosi.

Oggi ho anche portato un campione di sperma presso l'urologo per analisi.
Giusto per completare i dettagli sulla sintomatologia, di recente ho riscontrato un calo della libido che avevo associato ad una situazione particolarmente stressante.
Possibilmente questo dettaglio e' anche rilevante in questo ambito.

Grazie ancora.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 466XXX

Salve Dottore,
Fatto la cistoscopia. Tutto perfetto le testuali parole del dottore.
Ecografia ai reni pure tutto in ordine.

L'urologa mi ha ora prescritto una tac all'addome / pelvica con reni in operazione.

Tradotto dal tedesco(vivo in germania).

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Salve,
Oggi ho fatto la tac addominale.
Nessun calcolo, tutto perfetto. Tuttavia...
Il radiologo ha riscontrato due macchie al fegato che non sembrano riconducibili a delle cisti e mi ha suggerito di fare una risonanza magnetica.

Per quanto mi riguarda, il fastidio ai testicoli è scomparso del tutto, ma avverto da qualche giorno un leggero fastidio alla zona perineale, quasi un bruciore.

Ormai sono in paranoia totale, avrei bisogno di un vostro parere.
Potrebbe essere una congestione prostatica a dire dei sintomi, ma le macchie al fegato trovate incidentalmente mi hanno mandato in totale paranoia.

Vi ringrazio in anticipo.

[#5] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
accidenti, più esami si fanno più cose si trovano

probabilmente sono degli angiomi vedrà

per la parte urologica ...si rimango della mia sensazione iniziale

ci mantenga informati
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Salve,
Ho fatto tutti gli esami possibili oltre tac ed RMN.
Al fegato due piccole cisti, reni e il resto tutto a posto.

Non si spiega in alcun modo la microematuria.
Farò un consulto nefrologico nei prossimi giorni.

[#7] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sì lo ritengo opportuno ci tenga informati sull'esito
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.