Utente 478XXX
Buongiorno..5 giorni fa ho avuto la comparsa dei sintomi di uretrite, con forte bruciore durante la minzione, ma solo in prossimità del meato urinario..non ci sono però ne perdite, ne tracce di sangue nelle urine, ne cattivi odori, solo un senso di bruciore che però, ad ogni minzione è andato alleviandosi autonomamente...per sicurezza però ho consultato un medico che mi ha prescritto un tampone uretrale che farò tra 3 giorni..ora però non ho praticamente più bruciore durante la minzione, ogni giorno è stato minore fino ad oggi che, alla prima minzione di giornata (momento con più bruciore nei giorni scorsi), era assente...volevo chiedere se fosse plausibile che questo sintomo sia dovuto solo ad una forte irritazione e soprattutto se sia plausibile che si stia "riassorbendo" in maniera autonoma, senza utilizzo di nessun tipo di farmaco, nemmeno antiinfiammatori. Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Se i disturbi si sono verificati dopo un rapporto sessuale non protetto la diagnosi di uretrite è possibile ,altrimenti potrebbe trattarsi di una infezione urinaria risoltasi spontaneamente .
Se i disturbi uretrali non sono associabili ad un rapporto sessuale potrebbe evitare il tampone uretrale ed eseguire un semplice esame urine . Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Ho avuto un rapporto sessuale non protetto il sabato, ma i primi fastidi li ho avvertiti solo martedì...ora, visto il fastidio minimo, sto assumendo oki per capire se si tratti solo di un'infiammazione che con il medicinale svanisca completamente o se c'è altro..può essere un "tentativo" prima degli eventuali esami sopracitati? Grazie per la pronta risposta