Utente 485XXX
Buongiorno, dovrei sottopormi ad un intervento di circoncisione ma ho scoperto solo negli ultimi giorni e purtroppo da internet, che questo porta delle conseguenze estetiche e funzionali all’organo in questione. Queste cose non mi sono state spiegate in sede di visita dall’urologo il quale mi ha liquidato definendo la presenza di Fimosi (non si sa se serrata o meno, non l’ha specificato. In ogni caso il glande fuoriesce non fino alla corona in fase di riposo e non fuoriesce in fase di erezione infatti il problema venne fuori quando decisi di avere un rapporto non protetto con conseguente lacerazione del frenulo). A questo punto mi chiedo se sia giusto che un urologo non dia tutte le spiegazioni del caso e illustri tutti gli scenari postumi dell’intervento ma volendo tralasciare questo aspetto la mia domanda è la seguente: è altrettanto efficace un intervento di prepuzioplastica conservativa in tale situazione ? Aggiungo che è ben chiaro, nella fase di ritrazione della pelle, che vi è un anello di pelle che stringe ma non l’intero prepuzio. Vorrei quindi sapere se questa prepuzioplastica conservativa può rappresentare una valida alternativa considerando che non ero consapevole (colpa l’ignoranza totale in tal senso) del cambiamento estetico e funzionale che la circoncisione comporta. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile signore, nel mondo milioni di persone sono circoncise e ciò non causa loro alcun problema estetico e funzionale, la circoncisione parziale non è una buona soluzione perchè spesso recidiva rendendo necessario un ulterire intrvento.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi