Utente 485XXX
Buongiorno dottori... da alcune settimane si sta verificando pressoché costantemente impotenza consistente nel non riuscire a raggiungere l'erezione o pur raggiungendola non è soddisfacente e con tendenza alla scomparsa dopo pochissimo tempo nonostante la stimolazione sessuale. Premetto che prima del primo episodio ho sempre avuto una vita sessuale soddisfacente. Il tutto è coinciso con un improvviso deterioramento dell'umore e all'insorgere dell'ansia.ho instaurato con lo specialista una terapia con brintellix ed en oltre all'integrazione con edovis.. tuttavia ora l'atto sessuale mi blocca e il crearsi della situazione mi genera tachicardia con conseguente impossibilità ad attendere alla funzione sessuale con la partner. Dal punto di vista andrologico è necessario qualche approfondimento? Grazie per qualsiasi consiglio.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

oltre ad in approccio di tipo psicologico e psichiatrico, in questi casi bisogna anche fare sempre riferimento ad esperto andrologo.

Se desidera nel frattempo avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com