Utente 127XXX
Egregio dott., le sottopongo i risultati del PSA di mio padre che ha 59 anni. Non ha mai sofferto di nulla; se non ché da qualche mese ha avuto delle forti coliche renali che lo hanno portato ad effettuare alcuni controlli urologici tra cui l'esame diagnostico del psa che ha rivelato questi valori:
PSA FREE 0,19 NG/ML;
ANT.PROSTATICO SPECIFICO 2,8 NG/ML (valori di riferimento 0,0-4,0)
RAPPORTO PSA FREE/TOTALE 6,91%.

il PSA è dunque inferiore a quattro quindi non alto e normale per gli uomini della stessa età di mio padre. Ciò che più mi preoccupa è il rapporto psa free/totale che è inferiore alla soglia del 14% e quindi fa pensare alla probabilità di un adenoma prostatico maligno. il medico che ha in cura mio padre provvederà nei prossimi giorni ad effettuare una biopsia che fugherà quasi ogni dubbio.

tuttavia, vorrei capire come è possibile tutto questo in presenza di un psa così basso, comunque inferiore a quattro. Il rapporto tra psa free/totale può essere sintomatico di altre patologie o può variare da individuo a individuo? e nel caso di biopsia negativa cosa vuol dire questo rapporto? ciò non toglie che va sempre monitorato, non è vero?
Spero sempre per il meglio.

Grazie anticipatamente e mi scuso per la vastità della questione postale.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
cara lettrice,

il quesito è spesso oggetto di lunghe discussioni nelle assise congressuali urologiche. Biopsie si o biopsie no ??
Io personalmente non drammatizzerei il,caso, controllerei tra qualche mese il valori del PSA, a distanza dalle coliche renali, farei una buona ecografia TR della prostata e mi farei seguire dallo stesso valido specialista
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
capisco la difficoltà di comunicazione legata al mezzo, Internet, che stiamo usando.
La dizione "adenoma prostatico maligno" è una
contraddizione in termini. Se il collega ha deciso di effettuare dei prelievi bioptici, le motivazioni devono essere altre.
Potrebbe essere più specifico? Il rapporto Psa normale=assenza di patologia prostatica espansiva non è automatico. Mai. A considerarlo in tale maniera si rischia sempre moltissimo.
Lasci che Suo padre segua le indicazioni del Medico che Lo ha in cura, visto che mi sembra ben orientato.
Auguri affettuosi al Suo papà, anche di buona Pasqua, e cordialissimi saluti ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
il rapporto libero totale ha senso solo se il PSA totale è superiore a 4 sotto non ha valore
non so a cosa serve fare subito una biopsua io quanto meno ripeterei il PSA tra 2 - 3 settimane
l'adenoma rappresenta l'aumento volumetrico della parte centrale della ghiandola prostica dove c'è una bassa percentuale di neoplasie
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com