Utente 489XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni. Da quasi 2 anni sono alle prese con delle macchie rosse al glande. Sono stato visitato da parecchi dermatologi e urologi, con altrettante diagnosi differenti, ma senza mai ottenere alcun miglioramento. Pensando inizialmente si trattasse di candida mi sono stati prescritti in momenti diversi farmaci come Diflucan, Pevaril, Travocort e Canesten, ma nessuno di questi ha portato cambiamenti. Dopo qualche mese mi è stato quindi prescritto un tampone balano prepuziale il cui esito è stato positivo ad "Haemophilus Parainfluenzae". Dopo il tampone mi è stato prescritta la crema Fucicort che è quella che fino ad ora ha avuto i migliori effetti, facendo sparire le macchie alla fine del trattamento (10 giorni di applicazioni) ma dopo altri 10 giorni purtroppo le macchie si ripresentano. Ho provato più volte con questo trattamento ma il risultato è sempre lo stesso: le macchie spariscono solo per una decina di giorni e poi torna come prima. Ho fatto anche test allergologici senza però trovare alcuna causa del problema. Dopo qualche mese ho rifatto il tampone balano prepuziale e stavolta l'esito è stato negativo nonostante le macchie fossero veramente tante. A questo punto avendo stabilito in seguito al tampone mi è stata prescritta la crema Elidel per 5 settimane. Purtroppo anche con questa crema alla fine del trattamento il problema era scomparso ma dopo qualche giorno si è ripresentato.

Personalmente penso di aver capito è che non si tratta di un battere, bensì di un' infiammazione e quindi un di un problema più dermatologico (dall' ultimo tampone balano prepuziale non è emerso alcun tipo di battere). Vorrei capire se è più corretto rivolgersi ad un dermatologo o ad un urologo/andrologo. Purtroppo dalle mie esperienze nessuno è finora riuscito a darmi una corretta interpretazione della patologia e non so veramente cosa fare.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi clinici, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta e in prima battuta sempre il suo medico di famiglia; sarà lui poi a suggerirle quale specialista è più indicato per valutare e risolvere il suo complesso problema clinico.

In alcuni casi più complessi la valutazione clinica in diretta viene addirittura fatta con la presenza di entrambi gli specialisti da lei indicati.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Io sono stato dal mio medico inizialmente che mi ha consigliato di farmi vedere da un urologo. L'urologo inizialmente mi ha diagnosticato come causa un fungo da candida, tuttavia con i trattamenti da candida la situazione non è cambiata e il mio medico mi ha consigliato di fare un tampone balano prepuziale. Dopo essere tornato dall'urologo per altre 2 visite quest'ultimo mi ha detto che si trattava di un problema più dermatologico. Al che mi sono fatto visitare da un dermatologo che mi ha prescritto prima Fucicort (ha risolto il problema ma dopo 10 giorni si è ripresentato) e nella visita seguente mi ha prescritto Elidel crema con lo stesso risultato. Anche il dermatologo mi ha detto che sarebbe stato meglio farmi visitare da un urologo. Quindi io non capisco se ho beccato solo io dei dottori poco competenti oppure nessuno ci ha capito nulla del mio problema.
Io volevo chiedere un parere riguardo quale dottore è specializzato in questo tipo di problemi per evitare di buttare altri soldi e trovare finalmente qualcuno che mi seguisse e mi aiutasse a risolvere questo problema.
Grazie comunque per la risposta

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le figure professionali, da lei consultate, generalmente sono quelle che trattano e valutano tali problematiche cliniche, considerate appunto "tematiche di confine".

Detto questo poi, da questa postazione, purtroppo non mi è possibile giudicare l'operato dei colleghi da lei consultati.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com