Utente 492XXX
buonasera, vorrei togliermi qualche dubbio

premetto che credo di essere una persona abbastanza suscettibile allo stress e ho avuto i miei periodi ansiosi.
mi capita (anche se raramente), quando vado a dormire, di dover andare in bagno ripetutamente per urinare, anche 4 o 5 volte nell'arco di 1.30h, se non ricordo male mi succedeva, sempre raramente (più raramente probabilmente) anche da bambino. direi una volta al mese ultimamente, forse 2.
questa cosa succede soprattutto quando mi fisso sul fatto che devo urinare.
vado in bagno, torno a letto e penso: adesso sicuro dovrò tornarci ed infatti appena mi distendo ne sento la necessità e torno subito in bagno(non è un bisogno di urinare impellente, per niente, ma comunque fastidiosa perché penso solo a quello e non riesco a dormire). la quantità è ovviamente molto ridotta tutte le volte che torno in bagno e solitamente finisce con me che alla quarta o quinta volta che ci vado mi dico "basta, non è possibile che debba davvero andare in bagno continuamente" e mi obbligo ad addormentarmi nonostante la sensazione e in effetti funziona (più che altro perché alla quarta volta anche se percepisco la stessa sensazione so per certo di avere la vescica vuota e son più "tranquillo"). secondo voi è dovuto a meccanismi ansiosi?
questo mi si è presentato nell'ultimo periodo anche una volta la sera, prima di un rapporto sessuale per il quale ero un po' nervoso, sono andato in bagno 3 volte in 2 ore praticamente (c'è da dire che avevo bevuto un po' di alcol, ma non molto, nelle precedenti 5 ore diciamo 2-3bicchieri di vino e 3 rum e quindi una quantità di liquido ridotta, non cocktail per capirci).
inoltre negli ultimi giorni mi sembra di dover andare in bagno più spesso, domani conterò la frequenza minzionale;
e, ieri, dopo aver bevuto un bicchiere di vino e due rum +cola (per cui una discreta quantità di liquidi ma non esagerata) sono andato in bagno 6 o 7 volte! di cui le prime due a distanza di 15minuti. so che con l'alcol è normale ma più che altro tutto d'un tratto mi sono reso conto di avere un impellente bisogno di urinare, sono andato in bagno, e, al ritorno, dopo 10min avevo lo stesso bisogno impellente! mi è sembrato esagerato (ero leggermente nervoso pure ieri).
non fraintendete non sono un consumatore di alcol abituale, proprio per niente.
sempre negli ultimi giorni mi sveglio una volta la notte per andare in bagno, cosa che non mi succede mai (ieri no, i precedenti 4 giorni sì, e sono in un periodo di stress abbastanza elevato).
ultima cosa che vorrei chiedervi: io da sempre, per terminare la minzione, ovvero per far fuoriuscire completamente anche l'ultimo getto di urina contraggo il muscolo pubococcigeo, altrimenti non riesco ad espellere l'ultimo getto e a sentirmi a vescica svuotata e "soddisfatto", è normale?
ci terrei molto che mi chiariste quest'ultimo punto in quanto non so se è fisiologico o no.
ps. domani valuterò la frequenza minzionale, in che range dovrebbe essere?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

visti i suoi numerosi dubbi e le sue paure complesse e non facili da ben comprendere e capire in pieno, almeno da questa postazione, il consiglio più mirato, che possiamo darle, è quello di sentire o risentire, sempre in diretta, il suo urologo di fiducia.

Si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com