Utente cancellato
Buonasera,
Sono una ragazza di 22 anni, il giorno 2 giugno sono andata a fare gli esami del sangue classici, con in più quelli delle urine.
Quando sono andata a ritirarli, ho notato la presenza di chetoni (10), leggendo ho notato che si trova in individui diabetici (io non lo sono e spero di non esserlo), andando dal medico mi ha detto che essendo uno studente a volte ho le crisi di fame ansiosa, quindi mangio tanto e senza fare movimento, gli zuccheri non li consumo e si accumulano nella vescica, e oggi ho notato che vado a fare urina spesso (ogni ora o 2), con stimolo e a volte poca e a volte normale, e che quando mi siedo sento come se la vescicasi fosse svuotata dopo molte ore.
Permetto che gli esami del sangue sono normali.
Vorrei sapere un chiarimento sulla diagnosi del medico di fiducia, e in conseguenza del forte stimolo e del.fastidio quando mi siedo, so trattasse di un qualcosa di grave, oppure di diabete.
Ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le tracce di chetoni sono modeste, concordiamo che abbiano a che fare con la sua alimentazione. Nulla di preoccupante. le altre sensazionei che ci riferisce sono più difficilmente interpretabili, dubitiamo che vi possa essere una discreta componenete psicosomatica ed ansiosa. Se il disturbo persistesse, sarà il caso che si faccia valutare direttamente da un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
489254

dal 2018
Buongiorno,
Ho un'informazione da chiedere, (più una paura si essere pre-diabetica e sinceramente questo non voglio esserlo), vorrei sapere se da questi esami, riscontra un diabete o un pre diabete (leggendo su internet, ho letto anche che il dolore sciatico che in questo momento ho da 4 giorni, è dovuto all'avanzamento del diabete o pre)
WBC 8,10mcl (x10^3)
RBC 4,60mcl (x10^6)
Hgb 13,7g/dl
Hct 41,2%
MCV 89,6fL
MCH 29,8pg
MCHC 33,3g/dl
PLT 343mcl (x10^3)
RDW-SD 42,0fL
RDW-CV 13,1%
PDW 11,3fL
MPV 10,1fL
P-LCR 24,9%
Neutrofili 57,7%
Linfociti 34,9%
Monociti 5,6%
Eosinofili 1,7%
Basofili 0,1%
Neutrofili 4,7 mcl (x10^3)
Linfociti 2,8mcl (x10^3)
Monociti 0,5mcl (x10^3)
Eosinofili 0,1mcl (x10^3)
Tempo di protrombina 1,15
S-Glucosio 103 mg/dl (questo mi preoccupa molto, anche se il medico mi ha detto che è normale)
Le invio quelli delle urine
Aspetto limpido
Colore giallo paglierino
Peso specifico 1030 (anche questo mi preoccupa molto)
pH 5,5
Leucociti 0
Nitriti assenti
Proteine 0,2 g/l (fino a 0,3; e anche questo mi preoccupa molto, sintomo di qualcosa)
Glucosio 0
Chetoni 10 mg/dl (anche questo mi fa spaventare, anche se il medico i ha detto che è dovuto allo stress nervoso)
Urobilinogeno 0,2 mg/dl (fino a 1mg/dl)
Bilirubina 0
Endocriti/emoglobina 0
Sedimento nulla di significativo da rilevare
Questi esami mi fanno paura, per il problema del pre-diabete (oltre agli esami mi spaventa la cosa del nervo sciatico che fa male da 4 giorni, che potrebbe essere sintomo di una degenerazione del prediabete), secondo il medico di.fiducia non si tratta di diabete, ma ora.avendo.anche il nervo sciatico, ho paura
Ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Abbandoni al più presto queste pericolose fantasie. Una glicemia di 103 senza glicosuria non ha alcune parentela con il diabete.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
489254

dal 2018
Ma i chetoni nelle urine e 103 di glucosio, fanno pensare al diabete o intolleranza glicemica o prediabete, ma il mio medico ha tenuto conto della variabile dello stress da esamie del fatto che non mi muovo, e gli zuccheri aumentano, quindi mi ha detto che si tratta della sedentarietà temporanea, ma è possibile che lo stress aumenti i livelli di glucosio e chetoni in modo vertiginoso e temporaneo come mi ha detto il medico? Spero non sia un pre diabete o addirittura diabete, perché ho anche letto che il diabete provoca confusione mentale e nervosismo o è dovuto a stress anche questo?
Ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Posto che questi argomenti esulano dalle nostre competenze specialistiche, le ripetiamo che ha buoni motivi per stare serenza e non stringere inutilmente il cerchio dell'ansia e dello stress.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing