Utente 494XXX
Buongiorno dottore,
Scrivo in questa sessione con un titolo forse inappropriato perché non so che livello di gravità può avere il mio problema. Ieri sera ho trattenuto la pipì per 3 ore o poco più, perché impossibilitata ad usare un bagno. Ovviamente il dolore alla vescica è diventato molto forte, e si è gonfiata la pancia. Dopo la minzione ho continuato a sentire un dolorino alla vescica indolenzita. Ho letto su internet che una delle conseguenze di questa “ irresponsabilità” è mal di stomaco. Stamane ho un senso di nausea, e dolore dall’ ombelico allo stomaco. Posso aver creato danni gravi? Che tipo di conseguenze rischio? Ho comunque urinato anche di notte e altre tre volte stamattina anche se con un flusso debole. Grazie cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Trattenere l'urina a lungo non è mai una buona cosa, ma se si tratta di un episodio isolato, non è verosimile creare danni veramente gravi. La persistenza di qualche dolorino pelvico è più che giustificata, almeno per qualche ora. Per il resto dei suoi disturbi, essi ci paiono molto vaghi e ben difficilmente correlabili con quanto accaduto, più probabilmente legati ad una sua ingiustificata apprensione. D'ogni modo, se il fastidio persistesse, ne parli con il suo Medico Curante.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing