Utente 388XXX
Salve, premetto che circa 1 mese fa mi sono operato al testicolo per un seminoma puro con cellule germinali in situ, riporto quanto segue:

Analisi Macroscopica:
Testicolo delle dimensioni di 38x25x20 mm
al taglio è presente una neoformazionein parte solida biancastra, in parte di colorito variegato del diametro massimo di: 21 mm circa, adiacente alla neoformazione è presente piccola cisti del diametro massimo di 8 mm (Totale inclusioni: n' 6)

DIAGNOSI:
tumore a cellule germinali maligno del testicolo, del tipo seminoma classico (forma pura) con ampia area necrotica, infiltrante la rete testis, non si osservano invasione neoplastica vascolare nella sezione esaminate. La neoplasia è limitata entro la tonaca albuginea.Il parachima circostante mostra focali reperti di neoplasia a cellule germinali in situ (GCNIS) associata ad aspetti di atrofia tubulare Epididimo e funicolo spermatico indenni con piccola cisti semplice

tac prima dell'operazione tutto negativo

ora ho ripetuto i marcatori tumorali risultati nella norma "mi manca solo da ritirare l'alfafetoproteina" anche l'emocromo è regolare l'unico valore l'eggermente piu' alto è il gpt che ha un valore pari a 43 valori normali da 10 a 40, come mai è fuori dal range ? mi devo preoccupare ? ho letto che possono essere segno di metastasi al fegato, o di malattie infettive, ma per quanto riguarda le malattie infettive non credo in quanto ho fatto le analisi delle malattie infettive prima dell'operazione, e non avevo nulla, premetto che nella settimana sono andato almeno 2 volte al mcdonald insomma non ho un regime alimentare proprio sano con frutta e verdura anzi mangio molta carne, ma secondo lei quanto devo preoccuparmi ? mi preoccupo anche perchè avvolte mi capita dei giorni che sento l'astenia ovvero mi sento fiacco, pero' penso che magari è il caldo, non capita sempre ma soprattutto quando fa caldo e nelle ore di punta sono fuori al sole, pero' ora leggo questo valore alterato e sono preoccupato, attendo una vostra risposta, grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'esame di cui ci parla è molto probabilmente la gamma-glutamil-transpeptidasi (gamma-GT o ggt) e non gpt come scrive lei. Si tratta di appunto di un esame di funzione del fegato. Il risultato è solo minimamente alterato ed è praticamente certo che questo non abbia nulla a che vedere con il suo probelama testicolare, ma piuttosto con le sue pessime abitudini alimentari. Cerchi pertanto di darsi una regolata, l'esame si potrà controllare in fututo in occasione dei prossimi controlli programmati per i marcatori testicolari.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 388XXX

Grazie dottore per la risposta, ma sulle analisi c e’ scritto GPT e come valore da minimo 10 massimo 40, quindi lei pensa sia normale ? Cercherò di seguire una dieta più sana

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se il valore massimo è 40 e lei ha 43, in ogni caso non si tratta di una alterazione importante.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 388XXX

per quanto riguarda la neoplasia al testicolo invece volevo chiedervi, che cosa sono le gellule germinali in situ ? come riporta l'esame istologico ?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Vuol dire che le cellule tumorali non superano mai la membrana basale dei tubuli seminiferi. Per comprendere questo sono necessarie competenze di anatomia patologica che abbiamo a mala pena anche noi ... pertanto ci fidiamo del responso finale dell'esame istologico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 388XXX

grazie mille dottore della tempestiva risposta, ma quello chenon ho capito da questo esame istologico, è: il seminoma e le cellule germinali nel parachima circostante, significa che nel testicolo c'erano 2 tumori diversi quindi viene considerato misto, oppure c'è solo il seminoma e viene considerato solo seminoma ?

[#7] dopo  
Utente 388XXX

Salve dottore, dalla tac fatta ormai 5 mesi fa risultava che al fegato c'era una steatosi focale, ora ho fatto un'ecocolordopplere risulta questo:Fegato di forma e dimensioni regolari con steatosi di grado medio-severo, a livello del IV segmento epatico si apprezza un'area pseudonodulare in sede periportale con una regione iperecogena e una ipoecogena compatibile con l'area di steatosi (dmax di mm30) a densità differente segnalata in TC, l'ecografo mi ha detto che l'area non è Vascolarizzata, ma lei che dice ? è il caso che faccia degli accertamenti, perchè ha scritto pseudonodulare se pensa che sia steatosi ??

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La valutazone del fegato non rientra tra le competenze specifiche dell'urologo. D'ogni modo l'aspetto della steatosi può anche essere pseudonidulare.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing