Utente 510XXX
Buonasera, volevo chiedere alcune delucidazioni riguardanti il recupero post operatorio in seguito all'intervento di legatura della vena spermatica.

Mi sono operato in data 16/11/18; l'intervento è andato bene e sono stato dimesso il giorno stesso.
Adesso sto utilizzando slip contenitivi e ho ancora tutta la medicazione post intervento.

Ho notato una dimensione notevolmente aumentata dello scroto sx (dove sono stato operato, naturalmente) e, chiedendo telefonicamente informazioni in merito al chirurgo, mi ha riferito che ciò è normale.
E va bene. La domanda è, quando potrò iniziare a notare un ritorno alle dimensioni normali del tutto?

Avrei poi un'altra domanda. Non so di preciso il punto in cui è stato effettuato il taglio, avendo la medicazione, mi chiedo però come devo comportarmi con l'alvo. Mi spiego, è chiaro che per evacuare sia richiesto un minimo di sforzo della muscolatura addominale, la domanda che mi pongo è: posso farlo adesso o devo aspettare?

Ringrazio in anticipo chiunque vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Non essendo possibile una visita per via telematica Le dico solo che , in linea di massima., l interruzione della vena spermatica varicosa sarà l'inizio di una angiogenesi cioe' la formazione di nuovi vasi venosi non varicosi il cui tempo oscilla tra i 3 o 4 mesi..Da qui il difficoltoso ritorno venoso nonche' il gonfiore.Quindi in conclusione tutto cio potrebbe rientrare nella normalità
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus