Utente 441XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 19 anni, sono alto 1,90 e peso 89kg.

All’età di 13 anni mi fu riscontrato un varicocele di III grado.
Mi sottoposi a intervento chirurgico per risolvere il problema. Feci l’intervento non quello con il sondino, ma quello con il “taglio”, infatti ho ancora la cicatrice.

Successivamente all’intervento nei 3/4 mesi a seguire mi sottoposi ai controlli post-operatori e il medico mi disse che era tutto apposto.
Mi disse giusto che quando sarai stato più grande, era il caso di fare un test di spermiogramma, test però che non ho più fatto.

Da quel momento in poi ho chiuso il capitolo “varicocele”.
La mia domanda è: il varicocele, può ripresentarsi? Un mio amico medico (che però non è urologo) mi ha detto che una volta operato è impossibile che un varicocele si ripresenti.
È il caso di rifare qualche visita a distanza di 6 anni?
Anche perchè a febbraio dovrei partecipare a un concorso militare e quando mi chiederanno di indicare gli interventi chirurgici subiti, non vorrei che mi facessero storie dicendo “non possiamo sapere se il varicocele è guarito o no” quindi nel caso mi porterei a seguito un certificato urologo che dimostri di sì.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo le devo confermare che anche un varicocele operato può recidivare, cioè ripresentarsi, e quindi bene sentire in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento.

Detto questo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Buonasera Dottore,

La ringrazio per la sua disponibilità e per la gentile risposta.
Come consigliato da lei allora procederò a prenotare una visita dall’urologo.
La cosa che mi fa ben sperare è che, dopo aver letto il suo articolo (molto bello e ben curato) non ho nessuno dei sintomi descritti.

Ringraziandola ancora per la sua risposta, Le auguro un buona serata.