Utente 516XXX
Buongiorno mi e stato diagnosticato un varicocele di terzo grado l anno scorso testicolo sinistro dopo qualche fastidio che avevo,asintomatico e senza reflusso,effettuato lo spermiogramma perfetto,a distanza di piu di un anno il dolore si e riprensentano piu forte tra inguine e testicolo sx,effettuo una nuova visita sempre testicolo varicocele terzo grado con discreto reflusso,vene dilatate 3,5mm,rieffettuo nuovo spermiogramma e spermicoltura,spermiogramma con 400milioni di spermatozoi totali,100per eiaculato,65%mobili,55%rapidi rettilinei,30%forme normali,a dire dell urologo, ho lo spermiogramma di supermen,mi sconsiglia di operarmi e di effettuare lo spermiogramma fra un anno dandomi melevin un integratore per la.circolazione da prendere all occorrenza quando provo piu fastidio,a distanza da due mesi da questa visita vado all ospedale perche ormai il fastidio e continuo,lurologo che mi visita mi consiglia la sclerombolizzazione delle vene,gli chiedo se comporta dei rischi se con gli ottimi valori che ho rimarrebbero dopo loperazione invariati,lui mi risponde che loporazione di fa per migliorare questi valori,ma con mio grande stupore mi dice che pero non e detto che dopo loperazione potrebbero anche peggiorare,e che il dolore e fastidio potrebbero cmq rimanere,dopo la sua risposta rimango allibito,e penso mi opero proprio me guarire il. problema e lui mi dice che sia I valori ora perfetti potrebbero addir
ittura peggiorare,e il dolore rimanere,ma che assicurazioni sono queste..poi mi liquida dicendomi di pensarci e che su 10urologi nessuno avra mai lo stesso pensiero.Questo e il punto dottori,vorrei perfavore sapere se veramente uno che si opera cn un liquido seminale perfetto a mesi dall operazione il suo sperma puo peggiorare drasticamente,vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile lettore il problema si pone in questi termini, tra le linee guida per intraprendere un intervento per la correzione del varicocele c'è anche il dolore e personalmente ho operato molti pazienti con questa indicazione con grande beneficio ,ma ,poiché la medicina è la scienza delle probabilità, possiamo dire che con grande probabilità i disturbi scompaiono , ci sono dei casi però in cui l'intervento anche se correttamente eseguito non provoca alcun giovamento e si può osservare un peggioramento anche dei parametri seminali. Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Buongiorno dottore scusi per la risposta tardiva,intanto la ringrazio per le sua risposta piu che esaustiva e che coincide a grandi linee con la risposta che mi aveva dato lurologo,volevo aggiornarla che la situazione sembra essere migliorata un po, subito dopo le due settimane di ferie fatte a natale,forse anche per il riposo, lavoro come metal meccanico e sto tutti I santi giorni sempre per 8ore sempre in piedi,cmq il male si e attenuato di colpo,e la venuzza nella parte bassa del testicolo sx che prima era sempre dilatata anche a occhio nudo ora si e quasi completamente sgonfiata,il testicolo ora e piu gonfio rispetto a prima,so che col freddo si puo gonfiare ma in casa cmq fa sempre caldo complice mia moglie che tiene I caloriferi alti, e e le vene del plesso superiori del testicolo ora sembrano essersi sgonfiate ma al tatto le sento piu dure,volevo chiederle lei cosa ne pensava?Grazie infinite