Utente 448XXX
Salve ho mio padre con Neoplasia vescicale alto grado multifocale g3 il primo urologo gli disse di andare oncologo a fare bcg ma il secondo primario al cardarelli di Napoli disse di aspettare e fare un intervento di re-turv ma le attese sono lunghe ora e da una settimana che urina sangue prendendo urugol mi chiedo può rischiare complicanze e come agire sono disperato geazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se vi è persistenza del sangunamento, la revisione endoscopica a breve termine è certamente indispensabile, ovunque essa possa essere effettuata.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Mi scusi il non capire ma revisione endoscopic sarebbe cistoscopia, mappatura? Per il motivo di cosa?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Si tratta ovviamente di una nuova cistoscopia in anestesia, in cui si valuta la situazione attuale, rifinendo eventualmente il trattamento delle neoformazioni precedentemente asportate, ma soprattutto effettuando ulteriori presilvi per esame istologico. Questo poiché in queste situazioni di neoformazioni di alto grado, tantopiù se multiple, prima di iniziare un trattamento conservativo (es. instillazioni di BCG) è assolutamente indispensabile escludere.che vi sia invasione della parete muscolare della vescica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Grazie, per la risposta molto chiaro e professionale,
Il mio dubbio finché non viene fatta l'ennesima cistoscopia può stare a casa a urinare sempre sangue? Può aspettare?
Fin quando? Se vengo a Torino da lei i tempi sono gli stessi oppure si interviene subito per l'urgenza mi riferiscoGrazie è non le rubo più del tempo.

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La perdita di sangue, anche se in grado di colorare le urine, raramente è pericolosa, ma ovviamente prima si fa e meglio è. Purtroppo i tempi d'attesa presso le strutture pubbliche sono mediamente lunghi ovunque, pertanto è necessario trovare un compromesso, magari considerandoi anche altre strutture di zona, prima di disporsi ad allontanarsi così tanto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 448XXX

Grazie del consulto che dio vi benedica voi medici, specialmente persone come lei