Utente 439XXX
Buongiorno,
Ho appena ritirato esami del sangue e urine.
Sono portatrice sana di anemia mediterranea, così si diceva ai miei tempi, quindi i valori alterati di globuli rossi (6,25), emoglobina (11,40), volume corpo medio (58,20) ecc...non mi preoccupano. Quello che mi agita un po' sono alcuni valori dell'esame delle urine:
Ph 5 (valore di riferimento da 5,5 a 7,5)
Proteine UR 20 (valore di riferimento da a 10)
Emoglobina 0,20 (valore di riferimento da a 0,02)
Eritrociti 50 (valore di riferimento da a 15)
Leucociti 23 (valore di riferimento da a 20)
Cellule epiteliali 190 (valore di Riferimento da 20)

Tutto il resto sembra normale.
Lunedì andrò dal medico di base per consulto, mi potreste, nel frattempo, dare un'idea di cosa potrebbero indicare questi valori?
Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le alterazioni sono modestissime e potrebbero essere messe in relazione con una lieve infiammazione, tipo cistite anche se priva di sintomi, cosa che in una donna in età fertile è un riscontro abbastaza frequente, specie se la funzione intestinale non è buona. Le consiglieremmo di bere molta acqua, non assumere assolutamente antibiotici e ripetere l'esame tra alcune settimane, completo di urocoltura.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille, dottore.
Seguirò i suoi consigli.