Utente 366XXX
Buonasera, vi pongo un quesito riguardo la riabilitazione del pavimento pelvico durante la gravidanza. Dopo la mia prima gravidanza (parto naturale) ho avuto un cistocele e rettocele di grado 2 per cui ho eseguito un anno di fisioterapia con esercizi ed elettrostimolatore. Al termine sono un po' migliorata e la mia ostetrica mi ha dato da utilizzare al domicilio un elettristimolatore che utilizzo più o meno regolarmente come mantenimento, ho notato che se non lo uso per lunghi periodi i miei sintomi peggiorano di nuovo. Adesso sto cercando una nuova gravidanza e mi chiedo: posso continuare ad utilizzare l'elettrostimolatore (con sonda vaginale) o ci sono delle controindicazioni?
Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
20% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentilissima, la riabilitazione pelvica o ginnastica perineale è prevista sia nel post-partum che in gravidanza, quindi non ci sono particolari controindicazioni per chi cerca un bebé. Bisogna soltanto effettuare un programma adeguato al proprio stato (e a questo ci pensa la Sua ostetrica di riferimento).
La correzione del prolasso è un'altra storia: prima o poi probabilmente si porrà il problema ma, ogni cosa a suo tempo. Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino

[#2] dopo  
Utente 366XXX

Grazie mille per la tempestiva risposta , lei pensa quindi che in un futuro io debba essere operata ? In ginecologo che avevo consultato lo aveva escluso. Pensa che potrebbe essere una gravidanza a rischio ?