Utente 577XXX
Buongiorno,
vi scrivo perché negli ultimi anni mi succede molto spesso di avere dolori ai linfonodi, associati a febbre, gonfiore e rossore del pene (senza lesioni) e piccole perdite di liquido opaco giallastro.
Il tutto mi compare 4-5 volte l’anno per qualche giorno, dopodiché avviene il decorso spontaneo.
Dalle analisi eseguite nei giorni successivi sono stati rilevati miceti nelle urine, con proteina C ed esterasi leucocitaria elevate.
Un successivo controllo per individuare il tipo di miceto, a guarigione avvenuta, ha riportato parametri nella norma e nessun miceto.
Il medico di base mi sembra piuttosto disorientato dalla cosa e si è limitato a dirmi che al ripresentarsi dei sintomi sentirà l’urologo.
La situazione inizia a preoccuparmi seriamente mi potete gentilmente consigliare il da farsi?

Vi ringrazio per la vostra disponibilità.

P.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

bene ora sentire in diretta il suo urologo di riferimento e non fare indagini diagnostica a tappeto e magari inutili.

Infatti la sua situazione clinica è particolare e, in qualche modo, da considerare "complessa"; in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è purtroppo impossibile, da questa postazione, formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com