Utente 834XXX
Egregio dottore circa quattro anni fui operato d'idrocele con conseguenza di orchite , insomma per farla breve oggi mi ritrovo con un testicolo atrofico, alcuni medici mi hanno consigliato di asportarlo, ad oggi non ho avuto fastidi in merito mentre in questo momento mentre dormivo ho avuto un dolore inguinale a sinstra crescente come se fosse un forte busciore, cosa mi consiglia ? a cosa vado incontro se il testicolo non viene asportato? In attesa di un suo riscontro in merito la ringrazio e la saluto.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la opportunità ad asportare un testicolo andato incontro ad atrofia non è ancora definita. ( bisognerebbe sapere se lei è interessato alla fertilità)
Io, personalmente, consiglio di procedere alla asportazione del testicolo atrofico per consentire, contestualmente, l'introduzione di una protesi testicolare che migliora l'estetica e l'autostima del paziente.
Ma se il paziente non si sente disturbato dalla "scomparsa" del testicolo, e non ha problemi di fertilità, posso anche concordare a non doverlo necessariamente asportare
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 834XXX

Egregio dottore,
problemi di fertilità credo al momento dallo spermiogramma fatto di avere una discreta fertilità visto anche il fatto che aspettiamo un figlio da tre mesi e si presume che nascerà nella terza settimana di settembre , certo non è stato facile , abbiamo aspettato tanto ma poi ci siamo riusciti, l'asportazione migliorerebbe la fertilità? il fattore estetico è importante ma non fondamentale, quello che a me importa è stare bene.
Nella mia prima le chiedevo se il brusciore inguinale capitatomi la scorsa notte poteva dipendere dalla mia situazione pregressa? o potrebbe essere un principio di ernia? Le premetto gioco a tennis e il giorno prima avevo giocato ma non avevo avuto fastidi.
In attesa di un suo cenno di riscontro in merito la ringrazio anticipatamente e le auguro buona domenica

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se non ha problemi estetici o psicologici ,l'asportazione di un testicolo ormai atrofico non migliora la sua "fertilità".

Sui fastidi da lei lamentati poi è possibile che in parte il suo problema sia legato alla pregressa attività sportiva da lei svolta.

A questo punto però riconsulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica od urologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 834XXX

Egregio dottore, innanzitutto la ringrazio per il suo intervento , mi chiedevo se lei mi potesse indirizzare da un buon medico di medicina generale e andrologia o urologia in campania, visto la mia passata esperienza non vorrei avere gli stessi risultati.
La ringrazio anticipatamente e nel contempo le auguro di trascorrere una buona Pasqua.

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

per la scelta dell'andrologo chieda un consiglio al suo medico di fiducia, anche il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA (www.andrologiaitaliana.it).

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un dolore inguinale dopo una attività tennistica potrebbe essere interpretato come frutto di uno "strappo" muscolare dei muscoli adduttori, che fanno capo alla regione inguinale ma anche ad altri fenomeni.
Se il disturbo persiste si faccia vedere da uno specialista
nel nostro Forum troverà validi specialisti che operano a Napoli
Cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque , se lo desidera , ci tenga poi informati sugli eventuali e futuri sviluppi del suo problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com