Tumore prostata e disgusto per cibi e odori

Gentili dottori, a mio padre, 75 anni, è stato diagnosticato un tumore alla prostata che sta curando con terapia ormonale.

Tra i vari sintomi, dolori alle gambe, debolezza, ecc., ve ne è un ulteriore che tre urologi consultati dicono non sembri legato alla malattia.

Nella fattispecie mio padre lamenta una difficoltà cronica, da diversi mesi, prima ancora della diagnosi e relativa cura, a mangiare.
Prova disgusto per qualsiasi cibo, nonché odore di cibo (ad esempio quello del pane appena sfornato che gli è sempre piaciuto).
Inoltre afferma che il disgusto deriva principalmente dal fatto che sente i sapori e gli odori diversi da quelli che sono, li percepisce sgrdevoli.

Nonostante il problema si sta comunque alimentando a sufficienza seppur con un certo sforzo e assume degli integratori per raggiungere un carico calorico adeguato.

Chiedo quindi se vi è mai capitato di riscontrare sintomi simili in pazienti che soffrono della stessa patologia.

Devo anche aggiungere un dato: il problema si è manifestato qualche giorno dopo l'aver smesso di fumare, ben prima di ottenere diagnosi e cura e sono ormai 5 mesi che si trascina.
Il dubbio che abbiamo è che tale evento possa essere in qualche modo la causa di detti sintomi.

Ciò detto vi sarei grato se poteste indicarmi quale sia lo specialista più indicato per aiutarlo a risolvere il problema.

Vi ringrazio e vi porgo i miei più cordiali saluti.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,7k 1,3k 15
Questo corteo di manifestazioni, che possiamo classificare come "disgeusìa" è abbastanza comune nei soggetti trattati con chemioterapia, ma non ricordiamo di averne mai rilevato l'insorgenza nella ormonoterapia del tumore prostatico. Daremmo invece maggiore rilevanza alla sospensione del fumo, in particolare se si trattava di un'abitudine pesante ed inveterata. Ovviamente non vi sono provvedimenti specifici dal punto di vista medico, quindi si deve provare a gestire in modo empirico sul tipo, la preparazione, la presentazione dei cibi. Qualche idea la può trarre ad esempio da questo articolo:

https://www.fraparentesi.org/trp-disgeusia/

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, mi scuso per il ritardo. La ringrazio per la risposta. In effetti in questa ultima settimana il problema sembra essersi un po' attenuato.
Abbiamo seguito alcuni consigli dell'articolo.
Mio padre sta mangiando più volentieri pur essendo ancora presente il senso di disgusto, ma in forma un po' più lieve.

Cordiali saluti.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa