Utente 111XXX
Buongiorno,
Sono un uomo di 33 anni, abbastanza spesso mi capita purtroppo,sempre durante la notte mentre dormo,mai in piedi, di avvertire dolore apparentemente alla zona rettale internamente e, sempre dopo aver avuto poco prima un rapporto sessuale o comunque un'eiaculazione.
Questo dolore sparisce sempre dopo circa 20-30 minuti che rimango in piedi.
Mi sapreste dire di che cosa si tratta e che tipo di esame mi consigliereste di fare? E' una cosa grave?
Grazie mille per una risposta, buongiorno.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da questa postazione mediatica potrei ipotizzare una prostatite,un impegno emorroidario,un interessamento dei nervi del piano perineale e perianale, singolarmente o associati tra di loro.La coincidenza con l'eiaculazione imporrebbe,in prima istanza,una visita urologica cui,evidentemente,seguirebbero indagini ecografiche e batteriologiche.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il rapporto sessuale e la eiaculazione comportano la contrazione anche "spasmodica" di numerosi gruppi muscolari della regione pelvica e perineale e l'attivazione di numerose ghiandole ( Prostata, Vescicole seminali, Gh. di Cowper, .....) che potrebbero avere delle problematiche , anche minimali, ma tali da determinare sensazioni di disagio-dolore in tale fase.
Se i disagi le arrecano disturbi si faccia vedere, intanto, da uno specialista andrologo o urologo
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#3] dopo  
Utente 111XXX

Grazie per la risposta, vorrei anche chiedervi se, tali disturbi, potrebbero anche avere ripercussioni sulla mia fertilita'?
Inoltre, una volta scoperta la diagnosi,potrebbe anche trattarsi di una forma di tumore? Potrei anche subire un'operazione o puo' essere curato anche con semplici medicinali?
Grazie buongiorno.

[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sya correndo troppo e ciò non giova né alla Sua serenità,né...alla sintomatologia riferita,considerando che l'angoscia,come il piacere,crea dei riflessi involontari proprio nel piano perineale e/o perianale oggetto della Sua richiesta al forum.Quanto ai possibili risvolti sulla fertilità,trovo singolare che,a 33 anni,non abbia ancora eseguito uno spermiogramma (come tanti,purtroppo) ed una visita andrologica (come tantissimi...).Si attivi concretamente,non mediaticamente.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it