x

x

Urina arancione e leggermente torbida, disidratazione o altro?

Buongiorno, ho 27 anni e sono molto in sovrappeso.
Oggi ho effettuato le analisi del sangue e delle Urine, le quali ho notato che la mattina presto sono molto scure, tendenti all'arancio e un po' torbide.
Premetto che sono un soggetto ansioso e che tendo a sudare parecchio, soprattutto sotto le ascelle e alle gambe.
Cionondimeno, quando bevo molto, noto che si schiariscono e tornano limpide, il problema è che devo bere molto (un litro almeno) affinché tornino normali.
Siccome ho già dei problemi intestinali (sospetta colite da stress e da alimentazione sbagliata), ho paura che possa essere un problema di fegato.

In attesa del responso dell'esame delle Urine, secondo voi, devo preoccuparmi oppure è semplicemente un po' di disidratazione?
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Il colore dele urine dipende essenzialmente dalla loro densità e questa dal bilancio dei liquidi introdotti e quelli persi, principalmente in sudorazione. E' normale che le prime urine del mattino siano più cariche, poiché in genere durante il sonno non si beve ... Comunque bere molta acqua è salutare sotto tutti i punti vista, questo sez'altro le raccomandiamo.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, grazie della risposta. Ma ad esempio anche di pomeriggio tornano arancioni. Poi se bevo molto (1 litro in un'oretta e mezza) tornano chiare. Questo mi preoccupa.
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Se suda molto, è normale che succeda, Negli obesi si instaurano anche facilmente dei fenomeni di ritenzione idrica che rendono più evidente la contrazione della diuresi.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Quindi, la ritenzione idrica può fare assumere un colore più scuro alle urine?
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Può contribuire , indirettamente.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ieri mi hanno dato il referto delle analisi delle urine. Non vi è nulla di anomalo, però il problema è il seguente. Alle 6 del mattino, il giorno delle analisi, ho urinato. Poi ho rifatto pipì alle 7 e ho preso quelle. Premetto che ho bevuto prima di prenderle. Ecco, ho letto che le urine per le analisi in questione devono essere le prime e che l'urina deve essere almeno tre ore in vescica. In sostanza devo ripetere le analisi?
In ogni caso, le analisi del sangue sono perfette.
Non vorrei che le analisi delle urine abbiano dato un risultato falso.
[#7]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Se l'esame è normale non vi è necessità di ripeterlo.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#8]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ho rifatto l'analisi delle urine. Tutto ok, si sono anche schiarite ora che bevo 4 litri al giorno. Mi sono reso conto che bevendo 4 litri di acqua, urino si e no due litri e mezzo. Lo so perché bevo tre bottiglie di mezzo litro e ne riempio una e mezza.
Non è che sto urinando poco?
[#9]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Dipende ovviamente da quanto suda ed una certa parte non indifferente si perde in sudorazione non percepita (ad esempio dormendo).
In ogni caso, se non si suda moltissimo, bere 4 litri di acqua al giorno è francamente esagerato e può anche portare a qualche problema nell'equilibrio degli elettroliti del sangue, in particolare il sodio ed il potassio. In condizioni normali, metà di quella quantità è già più che sufficiente a soddisfare le esigenze dell'organismo.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#10]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, si, tendo a sudare molto. Anche perché mi muovo più di prima. In ogni caso, oggi ho nausea e vertigini, dolore al fianco sinistro (che prende anche inguine, gluteo, basso addome e gamba). Mi sono altresì reso conto di urinare tantissimo (più di 10 volte al giorno), urine sempre molto gialle intenso. Ora ho bevuto meno di altri giorni, circa due litri e mi rendo conto che la situazione non è migliorata.
Non è che potrebbe essere un'insufficienza renale, oppure un'infezione al rene?
Inizio a preoccuparmi parecchio.
[#11]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Il sospetto di una insufficienza renale è facimente individuata con assai semplici esami di sangue, che immaginiamo lei abbia già eseguito. Una infezione renale si manifetsa quasi sempre con febbre elevata. I suoi attuali disturbi vanno comunque ovviamente valutati, in rimo luogo dal suo medico curante. Noi a distanza non possiamo dire molto di più.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#12]
dopo
Utente
Utente
Le analisi sono perfette, febbre zero e pressione perfetta (120 massima e minima 80, 60 battiti al minuto).
Però ho un fastidio al fianco sinistro e nausea. Il mio medico internista dice che è possibilmente il colon irritabile.
Più che altro io sospetto di avere dei calcoli sul rene sinistro. È possibile secondo lei?

P.S Lunedì ho la visita dall'urologo e dal nefrologo martedì.
[#13]
Dr. Paolo Piana Urologo 30,6k 1,4k 15
Perché va dal nefrologo, diremmo che non vi sia alcun segno di insufficienza renale.?
Se si ha il sospetto di avere dei calcoli renali, è opportuno fare un'ecografia dell'addome (,agari anche prima di andare dallo specialista) e fare chiarezza, piuttosto che continuare a contorcesi nel dubbio.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#14]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ho fatto l'ecografia addominale e i reni sono in perfette condizioni, così come il pancreas e milza. Ho solo un calcolo di 0,6 cm alla cistifellea, ma che è innocuo e non c'entra niente con i sintomi, ma che dovrò controllare. Ieri per maggiori scrupoli il mio urologo mi ha fatto fare le analisi delle urine, anche lì praticamente niente. Il mio urinare tanto è derivato da un fattore ansiogeno, anche perché ora che sto facendo una cura per l'ansia, bevendo 2 litri al giorno, faccio la pipì ogni 4 ore e limpide. Mi ha detto inoltre, come già accennato da lei, che bevevo troppo prima. 4 litri erano troppi. E ciò, correlato all'ansia, può giustificare il fatto di andare troppo al bagno.
La ringrazio e buon proseguimento.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio