Utente 129XXX
Buonasera,

avrei bisogno di un consulto per mia madre che ha 63 anni. Purtroppo ha avuto in precedenza già 2 operazioni per tumori. Andando con ordine nel 1996 è stata operata per un carcinoma mammario. In seguito ha fatto 6 cicli di chemioterapia. Nell'ottobre del 2006 in seguito ad uno svenimento le viene riscontrata una macchia sul polmone sx. E' stata operata è il risultato è stato che si trattava di una metastasi. Ha fatto 3 cicli di chemioterapia e ha incominciato ad assumere Femara. Ha fatto sempre i controlli ogni 3 mesi con Pet una volta all'anno. Oggi scopriamo che dagli esami del sangue risulta il valore CEA a 7 e lei non è fumatrice. L'oncologo ha subito provveduto a prescrivere una Pet che è stata fissata per venerdì. Non le nego che siamo tutti agitatissimi. Ho controllato su internet che ci sono dei pareri contrastanti riguardo i marcatori. La mia domanda è : ci sono probabilità che si sia riformato un tumore al polmone oppure è da un'altra parte? Mi rendo conto che la prossima settimana probabilmente mercoledì avremo il risultato della Pet sono già in agitazione anche perchè ultimamente mia mamma ha spesso dei capogiri e si sente senza forze. Vi prego aiutatemi a capire se ci sono delle speranze che non ci sia nessun tumore in corso. Attendo un Vs. riscontro. Grazie e saluti.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

data la storia clinica è d'obbligo la PET. Il valore del CEA non è eccessivamente elevato ma meritevole di attenzione.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dott. Pastore,

Grazie per il suo riscontro. Mi permetto però di insistere e chiederle se con questo valore si riesce ad ipotizzare in quale zona del corpo si è formato il tumore?

Grazie e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ci sono affatto pareri contrastanti sui marcatori : soprattutto si è concordi sulla loro aspecificità nel senso che possono aumentare anche in assenza di neoplasia.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

In generale, ma anche nel suo caso non vedo perchè ve ne preoccupate...se non è neanche "alto" come scrive Lei.
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua risposta. Io mi sto preoccupando perchè oltre ad avere il CEA a 7, ultimamente ha spesso dei capogiri e 3 anni fà il tumore al polmone le è stato diagnosticato proprio a seguito di un capogiro fortissimo.
Saluti.