Utente 834XXX
Salve dottori. Volevo esporvi il mio caso.
L'anno scorso, esattamente nel mese di luglio, mi recai in piscina con un'amica e da lì è iniziato il mio percorso. Presi una scottatura fortissima (a causa della mia testaccia non mi misi la protezione) e per alcuni giorni non potevo neppure sfiorarmi. Passata la fase acuta della bruciatura, iniziarono a venirmi delle macchie chiare circolari e non solo, localizzate tutte sulle braccia e sullo sterno, sotto il collo, sopra il seno e qualcuna sulla pancia. Mi racai da una prima dermatologa che riconobbe una forma di pitiriasi e mi prescrisse degli integratori. In più mi consigliò di prendere il sole (con le giuste precauzioni) applicando sopra un attivatore melaninico specifico. Così feci ed effettivamente iniziai a stare meglio. Tornata a casa, quando iniziai a sbiadire, ecco che le macchie ricompaiono più di prima. Non riuscivo eppure a mettere una canottiera, mi sentivo a disagio a 20 anni. Così mi recai da un secondo dermatologo che mi fece fare dei complicatissimi esami del sangue per vedere se potevo avere la vitiligine. Li feci ma i risultati furono negativi per fortuna. Così andai in ospedale e passata una prima visita medica, la dottoressa mi prescrisse 2 cicli da 8 lampade uvb (fototerapia) che eseguii per 2 volte alla settimana. Effettivemnete ero guarita, le macchie non si vedevano più! Adesso torno dal mare (pochissima abbronzatura non avendo fatto vacanze) e siamo da capo: non come l'anno scorso ma le macchie sulle braccia sono in parte ricomparse e, nei mesi scorsi, me ne erano comparse tante altre sulla schiena (stranissimo perchè non mi ero bruciata sulla schiena in piscina) che stanno continuando a spandersi, raggruppandosi. Non è un fungo perchè ho fatto l'esame microscopico e culturale..
Allora troverò pace o devo rassegnarmi a 20 anni a vedermi come un dalmata?? Ho paura che se torno dal medico (il 28 ottobre ho un altro appuntamento) e faccio anche un altro ciclo di lampade speciali (lo spero tanto!) poi la prossima estate sono da capo agli stessi punti!! Che mi succede??
Grazie mille!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

ustione solare, pitiriasi (quale?), vitiligine : sono 3 patologie lontane un miglio l'una dall'altra;
la vitiligine fra l'altro non si diangostica con esami clinici.

purtroppo se non fa chiarezza sulla daignosi è impossibile qualsiasi altro consiglio serio. La produca con fiducia mediante una buona visita Dermatologica.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 834XXX

Iscritto dal 2008
ha ragione ma i pareri dei tre dermatologi che ho consultato sono stati tutti discordanti.
La prima ha detto che si trattava di pitiriasi alba.
Il secondo mi ha fatto fare una serie di esami specifici a quanto ho capito per vedere se determinati valori potevano dare delle alterazioni che facessero capire che poteva trattarsi di vitiligine (ma erano tutti normali..ricordo ad esempio i valori della tiroide, l'antimucosa gastrica ecc..). La terza ha detto che si è trattato di discromia probabilmente post ustione. Tutto è nato da lì perchè io prima non avevo assolutamente nulla.
Ma perchè nonostante la fototerapia in parte si ripresentano quest'anno?? Tutti quelli che ho consultato hanno escluso che si trattasse di vitiligine visitandomi.