Utente 125XXX
BUONGIORNO,
Vi scrivo perchè ho riscontrato un problema che si verifica esclusivamente quando volo in aereo. Mi accade che quando l'aereo sta per atterrare,o al momento in cui perde quota, un fortissimo dolore come un'improvvisa fitta si verifica nella parte sovrastante l'occhio destro. L'occhio comincia a lacrimare e il naso a scolare. Il dolore si espande a tutta la fronte, e mi calma parecchie ore dopo l'atterraggio anche dopo aver preso un antidolorifico. Perchè accade ciò? E' pericoloso? Ci sono rimedi?

Moltissime volte grazie per una vostra risposta.

n.b. Devo prendere necessarimente l'aereo fra due giorni e sono preoccupatissimo.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
12% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente il problema che riferisce è dovuto soprattutto al fatto che lei probabilmente era raffreddato o con una infiammazione delle prime vie aeree.
Durante il volo si può verificare una alterazione della pressurizzazione della cabina, pertanto si può verificare un lieve abbassamento della pressione della cabina con conseguente lieve ipossia che genera il mal di testa.

P.S. Per maggiori informazione può consultare nei minforma di medicitalia.it l'articolo "ipossia ipossica e ipobarismo"

N.B. Consulto fornito su richiesta dell'utente il contenuto a il solo di informativo e in nessun caso può costituire prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica o il diretto rapporto con il proprio medico curante.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Questa mattina ho fatto una radiografia al cranio e seni paranasali.

Nel referto é scritto: "Area ovalare a margine netto, intensamente radiopaca, si proietta in corrispondenza del seno frontale di destra (osteoma?). Utile confronto con studio TC dei seni paranasali"

Quindi mi hanno consigliato di fare una TAC, che dovrò fare il 12 gennaio 2009.

Se dovesse trattarsi di un osteoma da come scrivono, ha relazione con il problema che incontro quando prendo l'aereo?


[#3] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
12% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente con molta probabilità il problema potrebbe essere messo in relazione con questo, faccia la TAC e mi tenga informato.

Distinti Saluti
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dr. Rufo

Dalla Tac effettuata ieri é risultato quanto segue:

Deviazione verso sinistra del setto nasale con piccolo sperone osseo in corrispondenza del meato inferiore.
Ipertrofia della mucosa che riveste il turbinato inferiore di destra.
Pervi gli ostii dei seni mascellari che peraltro presentano una modesta iperplasia mucosa con piccola cisti da ritenzione del pavimento del seno mascellare di sinistra.
Le bulle etmoidali e le cellule dell'etmoide sono in gran parte occupate da tessuto della densità delle parti molli. I setti intercellulari sono integri.
Iperpneumattizzati i seni sfenoidali e frontali; iperplasia della mucosa dell'ostio e della parete laterale del seno frontale di destra dove non è dimostrabile un osteoma.

Cosa significa?

Da precisare che il disturbo alla testa lo avverto solo quando viaggio in aereo. Altrimenti non soffro assolutamente di nulla. Ho una normalissima respirazione nasale. Qualche volta soffro di rinorrea.

Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Antonio Rufo
40% attività
12% attualità
16% socialità
AMASENO (FR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gentile utente, dall'esame TAC risulta una rinosinusite cronica, le spiego il normale funzionamento della respirazione nasale; i seni paranasali non sono altro che delle cavità chiamate "seni mascellari" "seni frontali" "seni sfenoidali" e "cellule etmoidali anteriori e posteriori", queste cavità o seni sono ricoperte di mucosa respiratoria la quale produce muco, questo muco poi viene normalmente drenato nelle fosse nasali attraverso degli orifizi chiamati osti. Normalmente questi seni (cavità) sono in genere attraversati dall'aria che normalmente respiriamo quindi i seni sono detti normopneumatizzati.
Se uno degli orifizi (osti) che comunicano con le fossa nasali sono leggermente ostruiti può verificarsi la non fisiologica ventilazione di questi seni e quindi creare iperpneumatizzazione dei seni.
Pertanto dalla sua TAC risulta una (iperplasia della mucosa dell'ostio e della parete laterale del seno frontale di destra dove non è dimostrabile un osteoma.

Le cause che possono provocare tutta questa situazione è riniti di tipo allergico, rinite infettiva batterica o virale, rinite da ipereattività nasale aspecifica.

Le consiglio di effettuare una visita otorinolaringoiatrica visto che a volte soffre di rinorrea.

Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dr. Rufo

La ringrazio della sua eccellente spiegazione e del consiglio.

Medici come lei sono grandemente apprezzati.

Cordiali saluti