Utente 297XXX
Buongiorno. Premetto che non avevo mai avuto allergie se non una leggera rinite nel periodo delle graminacee e in posti molto polverosi questo fino al 2002. Nel giugno 02 venni morsa da una zecca all' inguine che mi tolsero in ospedale. Un mese dopo circa ebbi un eritema orticario (definito dal dermatologo non migrante) e mi diedero cortisone e antistaminici, quest' ultimi me li dovettero sostituire dopo tre giorni perchè mi davano effetto paradasso, al termine della cura di 10 giornio ebbi un edema alla glottite dopo aver mangiato un sugo al peperoncino, e mi dimisero alla fine senza cure dicendo di non mangiare più prodotti che contenessero il peperoncino, 20 giorni dopo ebbi un' altro episodio mngiando una fetta di salame, nel frattempo l' unica cura che stavo facendo era una pomata al cortisone per il famoso eritema non ancora andato via. N El frattempo continuavo ad avere mal di testa. febbriciattola (37-37,5) formicolii alla gola e alla lingua, mi fecero fare esami per la borrellia alla quale risultai positiva e venni ricoverata agli infettivi, dove terminato il mese di Bassado mi dissero che il test wester-blot era risultato negativo e che quindi tutta la sintomatologia non era imputabile alla morsicata e che durante il controllo del sangue avevano riscintrato le IgE a 2000 e che dovevo farmi seguire eventualmente da un allergologo. Andai in diversi ospedali dove feci esami sul sangue (Ige specifiche) i pric test pe alimenti sia con liquido che con alimento fresco, dove risultai positiva a quasi tutti gli alimenti ed inalanti, nessuno sapeva che cosa fare perchè dicevano che non potevo essere allergica a tutto, quindi di provare a mangiare qualche cosa tenendo sempre a portata di mano una siringa autoignettante, i sintomi continuavano così mi sono rivolta ad un omeopata che mi ha in cura da 3 anni e che è riuscito a reinserirmi alcuni alimenti ai quali ero risultata molto allergica. Però attualmente la mia dieta continua ad essere molto ristretta e i miei Ige continuano ad oscillare dai 2000 a oltre 3000 tranne che nel periodo della mia seconda gravidanza dove erano pian piano scesi arrivando a 700 circa 10 gg. prima del parto ritornando a salire successivamente. Oggi non ho particolari sintoni e non prendo farmaci dal sett.02 anche perchè non si è mai capito a cosa fossi allergica (alimenti, farmaci, inalanti) e a cosa fosse dovuto tutto questo. Attualmente i miei esami del sangue vanno bene tranne che per gli Ige e per gli ANA 1/1280 già fatti vedere ad un reumatologo il quale mi ha detto (dopo altra serie di esami) che lui trova un quadro specifico. Volevo sapere se c'è qualcuno di voi a cui è già capitato un caso simile e se potete aiutarmi a trovare una soluzione al mio problema od eventualmente consigliarmi che strada prendere per capirci dentro qualche cosa. RingraziandoVi anticipatamente per la gentile attenzione e nella speranza di avere presto vostre notizie in merito vi saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Potrebbe essere un LES (Lupus eritematoso sistemico), malattia caratterizzata dalla produzione incontrollata e aspecifica di anticorpi di vario tipo, fra cui gli antinucleo, che nel suo caso si caratterizza anche per la produzione incontrollata di IgE.

Le IgE, una volta che sono state prodotte, per errore o in risposta a un allergene, si attaccano ai mastociti, e poi fanno danno.

Oltre agli antinucleo ha fatto Anti DNA nativo e ENA?

Se il quadro e' complesso, come pare, va valutato dal vivo, con calma e con tutte le carte in mano. Su internet il massimo che si puo' fare e' un po' di brainstorming, il suo caso assomiglia a questo:

SYSTEMIC LUPUS ERYTHEMATOSUS COMPLICATING HYPER IGE SYNDROME. J NORTH, S KOTECHA, P HOUTMAN, K WHALEY British journal of rheumatology 36:22, 297-298, 1997.


[#2] dopo  


dal 2009
Gentilissimo Dott. Bianchi la ringrazio per la gentile risposta.
Volevo rispondere alla sua domanda.
Si! gli Anti DNA e gli ENA li ho ripetuti più volte in questi anni e sono sempre risultati negativi.
E sò che valutare per internet non è facile, ma non sò veramente cosa fare.
Grazie di nuovo per la disponibilità.