Utente 311XXX
carissimo dottore,
nel mese di novembre ho avuto un rapporto protetto ma alla fine del quale chi era con me mi ha sfilato il preservativo con un fazzoletto di carta e con lo stesso fazzoletto "sporco" del liquido vaginale ha poi pulito il mio pene e penso che il mio glanda sia venuto a contatto con i liquidi di lei. dopo due settimane ho iniziato ad avere forti sudorazioni notturneper circa 10-15 giorni e (spero dallo stress) eruzioni cutanee tipo dermatite seborroica. ho avuto anche una leggera febbre (37,2) ma non mi ricodo per quanto e dolori alle articolazion dei gomiti (ma devo dire che ero stato in palestra e avevo fatto pesi). adeso, a distanza di 5 mesi ho preso un forte raffreddore ed ho da circa 2 mesiun arrossamento proprio sulla punta del pene(dove vi è il taglio per far uscire i liquidi) che mi crea dolore con lo sfregamento e durante i rapporti.
La prego di darmi consigli in merito, sono davvero angosciato..
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il miglior consiglio che si può dare dalla descrizione che fa del suo caso e nell'ipotesi di una MST (malattia sessualmente trasmissibile)è quello di rivolgersi allo Specialista VENEREOLOGO, per la chiarificazione della vicenda e la corretta diagnosi.
Nel frattempo rapporti protetti.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA

[#2] dopo  
Prof. Matteo Bassetti
24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
La descrizione del suo caso denota una certa "ansia" generata probabilmente dalla consultazione di siti internet o altro. I sintomi che lei descrive infatti sono più legati al suo stato mentale, che non a una probabile reale malattia in atto.
Se il suo comportamente è stato quello descritto, il rischio di aver contratto una malattia infettiva mi sembra molto remoto.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottor Bassetti. ciò che è avvenuto è proprio quello che ho raccontato. il fazzoletto di carta era vento a contatto con l'esterno del preservativo dove immagino fosse presente del liquido vaginale e poi col mio pene. non escludio inoltre che lo stesso preservativo contenuto nel fazzoletto possa essere venuto a contatto col mio glande. detto ciò, al centro lila hanno esluso la possibilità di un contagio hiv perchè mi è stato detto che il virus non resiste all'aria ma io le chiederei se questo è vero, tenuto conto che dall'estrazione del pene dalla vagina al successivo contatto tra il mio pene ed il fazzoletto/preservativo sia passato non più di 5-10 secondi. la ringrazio molto per i consigli che mi potrà dare, soprattutto in merito alle mie sintomatologie ed in particoare al fatto che io abbia avuto forti sudorazioni notturne dopo 15 giorni dall'accaduto. grazie ancora.
[#4] dopo  
Prof. Matteo Bassetti
24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2001
Avere sudorazioni nottorne può essere direttamente collegato allo stato di agitazione che lei ha in questo momento.
[#5] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2007
Pensavo che potesse essere un po' più esaustivo, anche perchè le sudorazioni si sono cìverificate solo dopo 15 giornie solo per 10 giorni. adesso non sudo più...
Le chiederei infine se io debba fare il test perchè a rischio oppure no, come mi è stato detto.grazie.
[#6] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2007
Vi prego dottori, rispondete per favore al mio ultimo quesito. Sono a rischio contagio hiv oppure come mi è stato detto non è necessario chi io faccia il test?
grazie