Utente 140XXX
Gent.Dott.Sono reduce da una balanite curata con talavir 1g con la seguente posologia uno scatolo(20cpr) 1 cpr per tre volte al giorno;uno scatolo con 2 cpr al di;uno scatolo 1 cpr al di e in aggiunta un integratore(Homeos42 granuli 1/2 flaconcino al di che sto ancora assumendo).La balanite e' regredita e devo dire che non vedo piu' segni e sintomi che ne caratterizzavano il decorso(chiazze rosse..bruciore)...La balanite era associata ad un postite di lieve entita' e il mio dermatologo...mi ha detto...che "quella ce la teniamo".Adesso mi sono accorto che detta postite sta aumentanto(tutto il prepuzio biancastro e segni di piccole lesioni che per adesso non mi danno nessun fastidio ma che in passato erano alquanto dolorose quando dovevo liberare il glande per la pulizia.La diagnosi e' stata di Herpes paragenitalis(corretto??).Le chiedo con cortesia se c'e' qualcosa di mirato per questa postite.In atto non noto chiazze rossastre sul glande o cmq (a mio parere non significative).Mi sto ovv.te astenendo da qualsiasi pratica sessuale.Ho 68 anni e sono affetto da ipertensione arteriosa;placche aterosomatiche alle carotidi(35%) e a volte sono "borderline" con la glicemia..che tengo sotto controllo oltre che con analisi di laboratorio anche con autocontrollo effettuato a tutti gli orari, post prandiale compreso e rientro sempre nei parametri di normalita'.La ringrazio e la saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
La diagnosi di herpes non è contestabile in via telematica non avendo visto le manifestazioni in atto. La terapia eseguita (piuttosto consistente) è più che sufficiente per trattare un episodio di herpes genitale. La sintomatologia attuale sembra di natura diversa (lichen?) o forse un esito del problema precedente. Credo che dovrebbe rivalutare il tutto con il suo dermatologo perchè troppe e diverse sono le possibilità da considerare e impossibili da determinare a distanza.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
caro paziente,
che minestrone! Ha messo insieme delle cose che non c'entrano generalmente nulla. Herpes genitale e balanopostite curate con Talavir, poi la balanopostite che si deve tenere. Credo necessario un pò di chiarezza da ottenere conun consulto dermatologico e relativo follow up terapeutico.

Cari saluti e Auguri

Mocci
[#3] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2006
Gent.mo Dott. Mocci e Biagioli,mi scuso per non essre stato chiaro nella mia esposizione di quanto precedentemente scritto,ma cerchero' di essere piu' chiaro..La diagnosi di balanopostite e' stata fatta dal mio medico di base il quale giustamente mi ha inviato dal dermatologo per una visita specialistica.E da qui la diagnosi di Herpes genitalis(ma...si puo' avere una balanite senza avere una postite o viceversa? o..vanno sempre insieme?)In atto e dopo circa 40 gg di terapia con talavir da 1g(dal 23/9 u.s.)(precedentemente ero stato trattato per la setessa patologia con un altro antivirale che nn ha sortito nessun effetto..non ricordo il nome ma aveva un dosaggio di 250mg)le chiazze rosse sul glande...il buciore e una sorta di fimosi...sono scomparsi del tutto,ma e' rimasto tutto intorno al prepuzio una zona biancastra asintomatica e non molto estesa che io ho riferito al dermatologo il quale mi ha detto..."quella ce la teniamo"...forse intendendo che nn se ne sarebbe andata via??Cmq..Questo mio rivolgermi a voi e' nato dal fatto che da un giorno..ho notato che la zona biancastra sul prepuzio e' aumentata e ci sono delle piccole zone rossastre e un "lievissimo" bruciore che mi fa pensare ad un ritorno di chiazze sul glande..Da qui il mio allarme..Non sono riuscito a rintracciare il mio dermatologo e cosi mi sono rivolto a voi....chissa'..pensando che si "potrebbe" riprendere la terapia di prima...magari per prevenire,ma mi rendo conto che non e' certo facile avere una diagnosi e un consiglio...se nn ci si rende conto de visu della situazione..Grazie cmq per avermi letto e risposto..Vi ringrazio e vi faccio i miei migliori auguri per un felice Natale.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Mi permetto di azzardare l'ipotesi assolutamente bizzarra e fantasiosa che lei non abbia avuto un herpes, visto che con 40 giorni di terapia antivirale non era guarito. Che abbia un balanopostite non c'è dubbio (mi sembra oziosa la differenziazione tra balanite e postite) la cui natura però è tutta da determinare. Non inizierei di nuovo una terapia sistemica antivirale con una diagnosi incerta. Aspetti il nuovo consulto con il dermatologo.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

una balanopostite è una cosa un herpes genitalis ben altra: ritengo che la chiarezza debba essere effettuata su questa discrasia e questo può farlo solo con il suo dermato-venereologo di fiducia;

posso se questo le può essere d'ausilio invitarla alla lettura del personale articolo sulle balanopostiti all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39890

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#6] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2006
...Gent.mi Dott.ri..Vi ringrazio tantissimo e di sicuro toernero' dal mio dermo-virologo.Non l'ho fatto perche' la "cosa" e' accaduta adesso in piene feste..Al primo giorno utile ci andro'...Speravo solo di poter "guadagnare" tempo.Ho riferito la diagnosi che mi e' stata fatta..Poi la diff.za fra balanite e postite era una mia curiosita'..Ancora grazie..Vi faro' sapere!!
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dermo-VENEREOLOGO (da venereologia: scienza che si occupa delle malattie sessualmente trasmissibili, non virologo) ! Non faccia confusione con le specialità !

carissimi saluti e torni ad aggiornarci quando vorrà

Dott. LAINO, Roma