Utente 658XXX
Salve. il mio problema è un granuloma tra due denti dell'arcata inferiore. Ho eseguito cura antibiotica x 5 giorni con augmentin ogni 12 ore piu orudis ogni 8. A pare una leggerissima riduzione di questa pallina, non noto miglioramenti.Mi fa male solo al tatto, posso mangiarci su ma sono preoccupata. il dentista consiglia di aspettare e vedere se regredisce mentre il medico di famiglia vuole che faccia altri 5 giorni di cura con augmentin.Voi che ne dite? un granuloma puo' regredire da se? grazie. Simona nb. dall'ortopanoramica questo "corpo" non si è visto...l'abbiamo scoperto in seguito...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il racconto non è chiaro: per granuloma s'intende una lesione periapicale in corrispondenza della radice di un dente diagnosticabile in radiografia.
Pertanto o si tratta dello sbocco di una fistola per la presenza di un granuloma in corrispondenza di uno dei denti coinvolti, o di una lesione gengivale, come per esempio un epulide, la cui eziologia è da definire.
Descriva meglio la lesione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Foderaro
24% attività
8% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
gentile paziente concordo con il mio collega in quanto le informazioni forniteci sono poche ,per pallina si intende sicuramente un processo cronico con formazione di sostanza che viene a verificarsi con un processo ciclico circa ogni 15/20 giorni e quasi sicuramente si tratta di un canale chiamato fistola che ha la funzione di trasportare verso l'esterno le cellule (si chiamano polimorfonucleati) ma senza addentrarsi in paroloni la farmaco terapia è necessaria ma non può esssere somministrata a lungo bisogna intervenire con una indagine mirata e eliminare il problema usando le varie tecniche di routin odontoiatrica (apicectomia,,, rizectomia ,,,o avulsione ) il suo dentista di fiducia saprà consigliarle la terapia migliore
un saluto ed un augurio dal dr foderaro giuseppe
[#3] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora concordo con i colleghi sul fatto che la sua descrizione è un pò nebulosa.Tuttavia è evidente un'interessamento linfonodale ,la pallina che lei tocca,che è cosa ben diversa da un granuloma.In ogni caso il suo dentista,non dovrebbe essere per nulla attendista,dovrebbe saper fare una diagnosi,se c'è un dente necrotico,od anche con una sintomatologia pulpare dovrebbe essere possibile scoprirlo con i test di vitalità pulpare al caldo,ed al freddo,con una o meglio due buone rx endorali,con eventualmente test elettrico,o cavitario.Saluti
[#4] dopo  
Utente 658XXX

Iscritto dal 2008
Mi spiego meglio... avevo un otturazione che ho dovuto rifare. al momento dell'anestesia il medico mi massagia la gengiva e provo un forte dolore.nei giorni seguenti mi fa male la guancia anche al solo tatto e non riesco a masticare. quando poi sono tornata dal dentista x l'otturazione definitiva il dolore è passato ma ho notato la presenza di questa pallina, molto dura e sensibile al tatto. ora mangio da entrambe i lati della bocca ma la pallina è lì. il medico di famiglia ha detto che si tratta di un granuloma... ma nn ho fatto esami, ha solo dato una diagnosi basata sul tatto della pallina stessa!!! non so che fare...il dentista dice di stare tranquilla e aspettare, inoltre non ha parlato di granuloma.non ci capisco nulla
[#5] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Non è un granuloma dentale,perchè questo è una lesione ossea, non è nemmeno un linfonodo infiammato.E' solamente una reazione spiacevole di natura flogistica nel sito di inoculazione dell'anestetico.Passerà senza problemi,applichi degli impacchi caldi.Saluti
[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
certamente non si tratta di un granuloma DENTARIO: ma la definizione del suo medico di famiglia non è errata poichè la lesione in questione è verosimilmente una lesione di tipo granulomatoso che si verifica quando in determinate circostanze particolari tipi di cellule rispondono a determinati stimoli infiammatori, piccoli traumi o presenza di piccoli corpi estranei, aggregandosi e determinando la formazione di queste lesioni nodulari:di solito lentamente vengono riassorbite.
Cordiali Saluti
[#7] dopo  
Utente 658XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio infinitamente.... e spero di essermi psiegata bene cosicchè il Vostro consulto sia esatto. Aspettero' ancora qualche giorno nell'attesa di non sentire piu' questa pallina sulla guancia. Posso Chiedervi perchè secondo voi non si tratta di granuloma??? : )
[#8] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il granuloma dentario può essere diagnosticato solo in radiografia, non tramite esame clinico, cioè ad occhio nudo, al limite sospettatto se vi è una fistola.
Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
E' proprio vero non ha capito nulla,per il mio precedente post mi sono reso conto leggendo te che sbagliavo a non indicare granuloma dentario nella mia risposta,quindi mi sono autocorretto,ma senza te magari sarei stato più impreciso per la signora,ma evidentemente poco importa.
Ciao
[#10] dopo  
Utente 658XXX

Iscritto dal 2008
on ho capito cosa vuole dire il dottor orazio... comunque se non sbaglio la fistola è una ferita con pus... e io nn ce l'ho!
[#11] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora mi scuso con lei per la svista ho compiuto un errore di trascrittura e non sono stato chiaro.Non tenga in considerazione la risposta poichè assolutamente imprecisa.Comunque il concetto è che l'anestesia inoculata nel sito dove lei ora sente il suo (granuloma) ha creato una risposta infiammatoria dell'organismo sul tipo di quelle che a volte capitano con le intramuscolo.Non si preoccupi tra un pò andrà via,se vuole può accellerare il tutto con impacchi caldi.Saluti e mi scusi per il ritardo nelle spiegazioni
Orazio Ischia