Utente 151XXX
Salve! Ho qualche domanda sull'uso delle onde meccaniche come metodo per il rimodellamento delle masse grasse del corpo. Mi riferisco agli ultimi metodi che vedono l'applicazione di ultrasuoni per la rottura degli adipociti. Sto valutando l'idea di sottopormi a qualche seduta. Non sono sovrappeso ma ho zone di accumulo di grasso asimmetriche tra la parte sinistra e destra del corpo (non così eccessive ma abbastanza per darmi fastidio quando mi guardo) alcune di questi accumuli sono su superfici strette e affusolate 1) Si possono trattare zone molto strette e affusolate con spessore di tessuto grasso inferiore ai 2cm (sono dimagrito di qualche kg per vedere se li avrei eliminati così)? 2) Data la rottura della membrana plasmatica si dovrebbe riversare il contenuto cellulare nel fluido extracell.Quindi non c'è rischio di facili squilibri elettrolitici (iperkalemia, ipermagnesemia, etc..)? 3) Non è proprio possibile trattare il volto e il collo?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Danilo De Gregorio
24% attività
4% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
la metodica citata, offre la possibilità di un trattamento ambulatoriale per eliminare i depositi adiposi localizzati, che costituisce una valida alternativa all' intervento chirurgico in casi particolari e selezionati. Si possono trattare tranquillamente le zone con spessore minimo, il contenuto derivante dalla lipoclasia cellulare riversa nel circolo viene eliminata tramite l'emuntorio, senza squilibri particolari. Le zone da lei citate vanno valutate prima del trattamento per rilevare la fattibilità.

Cordiali saluti.

vedi anche

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=48335#233381


[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta e anche per il link