Utente 127XXX
Gentile Dottori mi rivolgo a voi affinche' possiate darmi sollievo e un po' di speranza .Ho 48 anni miope fin da piccolo ho avuto intervento di cheratotomia radiale 22 anni fa ad entrambi gli occhi e riuscivo ad andare avanti abbastanza bene,il problema della miopia era un ricordo ,ma 1 anno fa ebbi un distacco di retina all'occhio dx il quale mi ha causato un'abbassamento della vista arrivando fino a 2 decimi con correzione di 3.50 diottrie arrivavo a circa 6 decimi, ma siccome gli occhiali non li voglio portare ed essendo idoneo ad intralasik decido di sottopormi all'intervento ad entambi gli occhi con il risultato che ora da lontano vedo male e da vicino peggio sono diventato ipermetrope di circa 4/5 diottrie in poche parole la qualita' visiva e peggiorata e non so se mai potra' rientrare questa ipermetropia e' passato 1 mese dall'intervento ed e' sempre uguale che cosa mi consigliate di fare? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Purtroppo Lei partiva da una condizione decisamente atipica, che era quella di un soggetto già sottoposto ad intervento "manuale" di cheratotomia radiale. Ciò, probabilmente, ha comportato un errore (imprevedibile) di calcolo quando è stato impostato il trattamento laser, tanto da determinare una sorta di "effetto paradosso". A questo punto, ci auguriamo di sbagliarci, ma riteniamo assai difficile che possa rientrare un residuo ipermetropico così elevato e, pertanto, in accordo con il Suo oculista, dovrà cercare una alternativa, nuovamente chirurgica, per rimediare all'accaduto.

La situazione al momento appare incresciosa ma, con la giusta dose di ottimismo "razionale", si potrà certemente trovare una soluzione soddisfacente.

Le facciamo un grosso in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.Pascotto la ringrazio della celerita' e della chiarezza della sua risposta , ma prima di essere sottoposto all'intervento ho eseguito visite test e quant'altro il medico che mi ha operato conosceva bene tutta la mia situazione ora per rimediare che cosa mi resta da fare ? Potro' essere sottoposto nuovamente ad intervento chirurgico e se si a quale? E se poi vedro' peggio? Cordiali Saluti e Grazie di Cuore
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2001
Caro signore,

Oggi esistono numerose opzioni in chirurgia refrattiva (laser, iol fachiche, sostituzione del cristallino) e noi non possiamo essere in grado di dirLe quale possa essere la più indicata nel Suo caso e con quali margini di sicurezza ma, se Lei non è soddisfatto, ne parli apertamente con il Suo oculista, che ha certamente già cercato di fare del suo meglio per aiutarLa. Sarà lui stesso a proporLe la strada migliore da intraprendere.

Noi ci auguriamo che presto si possa risolvere tutto per il meglio.
Grazie a Lei!
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dott.Pascotto, nelle prossime settimane faro' la visita di controllo con l'oculista che ha eseguito l'intervento vedremo che cosa vorra' fare per eliminare questo problema .Io la terro' informato circa gli sviluppi futuri.La ringrazio ancora e se mi puo' inviare la sua email .Grazie e Buonaserata
[#5] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2001
La nostra email è sulle pagine personali di Medicitalia. Per Sua comodità, la riscrivo di seguito: OculisticaPascotto@gmail.com

Buona giornata!