Utente 151XXX
Gentili Dottori,
Vi contatto poichè, da sempre, pochi giorni dopo aver avuto rapporti sessuali frequenti, dapprima protetti ed ora non protetti, il mio glande va incontro ad uno "spellamento" (non sapevo definirlo meglio) simile a quello che avviene quando ci si spella la schiena e le spalle in seguito a bruciature date da esposizione al sole.
Ho specificato che ora i rapporti non sono più protetti, data la stabilità della mia relazione, perchè inizialmente credevo si potesse trattare di una forma allergica al lattice del profilattico.
Di cosa potrebbe trattarsi?
Ringrazio anticipatamente.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta e solo con le indicazioni cliniche che ci fornisce, è impossibile formulare una risposta corretta diagnostica e poi terapeutica.

Bisogna, a questo punto, consultare il proprio medico curante e, fatta la prima valutazione, sentire quale indicazione che le darà .

Sposto il suo quesito anche in area "Dermatologia".

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ringrazio il collega Beretta per la traslazione in area dermatologica:

Anche in un rapporto di coppia chiuso possono manifestarsi patologie infettive che divengono sessualmente trasmissibili:

la balanopostite / balanite (http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=15) e' una delle situazioni che dovranno essere escluse nella sede specialistica che ritengo essere in tal caso dermo-venereologica.

Cari saluti
dott. Laino, Roma
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
innanzitutto ringrazio il Dottor Beretta per il consulto dato nonostante non fosse il suo ramo e ringrazio anche Lei, Dott. Laino, per la sua diagnosi anche se, da profano, non credo possa essere un'infezione trasmessa per via sessuale perchè ho avuto queste manifestazioni sin dai primi rapporti (che sono stati sempre protetti). Inoltre questo fenomeno, ripeto, compare solo nei giorni successivi a rapporti frequenti; infatti se ho solo un rapporto, ad es. nell'arco di 10 giorni, e, in caso di prolungata astinenza, non se ne vede neppure l'ombra.
Date queste informazioni, dunque, la diagnosi rimane sempre la stessa dato che è un fenomeno che avviene sporadicamente nel tempo e che avevo ancor prima di avere rapporti non protetti?
Esprimo comunque la mia intenzione di farmi visitare ma non so se devo andare da uno specialista con questa manifestazione in atto o in un qualsiasi momento. Lei cosa consiglia?
Ringrazio anticipatamente
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Balanopositi balaniti di natura da
determinare possono avere (e lo diciamo sempre in termini non vincolanti vista la sede telematica) proprio quel tipo di manifestazioni che descive ( problema he peggiora dopo un poco dai rapporti etc etc) ad ogni modo solo il dermatologo può capire il problema muco cutaneo.

Dott Laino
[#5] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta!
Un'ultima domanda: Lei cosa consiglia? Devo recarmi da uno specialista quando si manifesta questo fenomeno o posso andare in un qualsiasi momento?
La ringrazio anticipatamente
Saluti