Utente 164XXX
Gentile Dottore,
Le scrivo in merito ad un dubbio insorto sulla conservazione della pillola yasmin. Essendo andata al mare e non avendo potuto lasciare la pillola a casa, poichè in viaggio, ho preferito lasciare la yasmin nel baule della macchina dove è rimasta per 6 ore. Generalmente tengo la pillola dentro all'astuccio in dotazione e la metto all'interno del portafoglio. Ho quindi riposto il portafoglio nella borsetta e nascosta in una seconda borsa sotto a dei vestiti, in modo che fosse più fresca, ed ho riposto tutto nel baule di modo che comunque fosse all'ombra ma quando sono tornata alla macchina dopo sei ore ed ho preso il portafoglio, questo era bollente. Averla tenuta sei ore al caldo (almeno 38 gradi) può rendere la pillola inefficace? Sul medesimo sito ci sono opinioni discordanti in merito, chi dice che basta che si superino i 25 gradi perchè si possa alterare la struttura molecolare o che non si deve conservare in bagno o in cassetti per esempio vicino a fonti di calore, chi afferma che l'importante è che non si sciolga, chi invece dice che non deve essere conservata per lunghi periodi oltre i 25 gradi ma che non succede niente se c'è esposizione ad elevate temperature per poche ore, fosse anche un giorno intero. Quale il corretto modo di conservazione, anche in vista di ipotetiche giornate al mare, durante viaggi, in cui non si ha modo di lasciarla in un luogo fresco? Nel mio caso specifico, ho comunque assunto ieri sera la pillola senza ricomprare una nuova confezione poichè non ho trovato farmacie aperte e purtroppo anche oggi dovrò riprendere la pillola del medesimo blister poichè le farmacie saranno chiuse, vivendo in un piccolo paese. Come devo comportarmi? La informo che ho ripreso la pillola da tre giorni dopo la pausa di sospensione, quindi l'eventuale inefficacia nella prima settimana, in più di due pillole, come è da trattarsi? I rapporti (non completi) nei tre giorni precedenti, poichè vicini alla pausa di sospensione, sarebbero a rischio?
La ringrazio per la disponibilità,
Cordiali saluti!
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
non è possibile sapere con certezza se la pillola ha mantenuta la sua stabilità dopo un'esposizione così elevata anche per 6 orela temperatura max è di 25 gradi lievi sbalzi superiori a 25 gradi sono anche sopportati ma temperature dell'auto sono diverse(per cui è sempre bene avere buste termiche con piastra refrigerante): vede se fosse stato un antidolorifico o un farmaco di altro genere al limite se la molecola perde di stabilità non ottengo l'effetto analgesico ma con il contraccettivo il discorso ovviamente è ben diverso!
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Per sicurezza ho preferito ricomprare un nuovo blister, ma avendo comunque assunto due compresse del vecchio blister credo sia preferibile avere rapporti protetti fino alla fine della confezione. La ringrazio per la gentilezza e disponibilità.
Cordiali saluti