Utente 168XXX
Buongiorno,

Da diversi mesi, sto notando sulla lingua, prevalentemente la mattina, delle macchie bianche che già dopo mezz'ora dal risveglio, forse per merito della salivazione, scompaiono e vengono sostituite da un colore più rosso del resto della lingua.
Inizialmente era coinvolta solo la punta, ma dopo alcuni mesi, ormai è coinvolta mezza lingua.
Mi sono accorto di questa cosa mentre mi stavo curando per un problema di calcoli renali, per i quali stavo prendendo degli antibiotici (Ciproxin) per un periodo di circa 7 giorni, chiedendo informazioni dai vari infermieri e medici con cui ho avuto a che fare in questa occasione, nessuno ha dato peso a questa cosa e si sono tutti limitati a dirmi di aspettare e vedere o fare degli sciacqui con il tantum.
Onestamente, anche se me ne sono accorto in questa occasione, non posso giurare che le macchie in oggetto non fossero presenti anche da prima.
Consultando il medico di famiglia mi ha fatto provare un trattamento con Corti-Fluoral che non ha dato risultati, anche se leggermente, la cosa mi sembra peggiorata.
Fallito il primo tentativo ha ipotizzato una candidosi orale trattata quindi con 2 cicli di Difulcan e risciacqui con bicarbonato, senza però vedere anche in questo caso alcun miglioramento.
L'idea che si trattasse di candidosi orale era secondo me attendibile, avvalorata anche dalla comparsa di una candidosi vaginale da parte del mio partner proprio dopo aver avuto dei rapporti.
Dopo aver consultato il mio dentista, abbiamo deciso per un'approccio meno probabilistico e mi ha prescritto un tampone orale e analisi del sangue che però, non hanno fornito di nuovo alcuna pista da seguire.
E' possibile che il tampone non sia stato eseguito correttamente ?
Se si tratta di candidosi orale, perchè il Difulcan non ha funzionato ?
Cos'altro posso provare ?

Ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
senza una visione diretta è impossibile aiutarla.
E'molto frequente una patologia benigna della lingua detta 'lingua a carta geografica', che spesso può essere scambiata per una candidosi: nel seguente articolo è descritta .
http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/306/La-lingua-a-carta-geografica-o-Glossite-Migrante-Benigna

E' un'ipotesi che va presa in considerazione: la diagnosi spetta sempre al suo medico.

Cordiali Saluti