Utente 178XXX
Salve,
A giugno ho scoperto di avere la sifilide.
Il giorno dopo che l'ho scoperto ho iniziato ad avere l'unica reazione legata, sembra, alla malattia, un rilievo rosso vivo sul glande che tra l'altro è sparito in 5 giorni e neanche è arrivato ad aprirsi rilasciando siero.

questi i valori.
RPR reattivo (+++)
Test di screening IGG+IGM reattivo
TPHA 1:640
IgG sifilide 4,5
igM sifilide maggiore di 8

Il medico non è stato molto esauriente. Per esempio mi ha detto che già dopo la sesta iniezione non si è più contagiosi, seppur bisogna continuare a non fare sesso, perché ci possono essere contagi secondari che rendono meno valutabili i risultati dei test.

Ho letto su wikipedia dei test esistenti. Vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Sifilide

La VDRL nel mio caso non è stata fatta. l'RPR ha la stessa validità?
quale test sarebbe il "test di screening igg+igm??
le IgG e IgM in basso, sono l'FTA-ABS o altro test?

Iniziai subito la cura a base di penicillina, 15 iniezioni da 1,2mln U x 15 gg. L'eruzione cutanea di cui ho detto prima è sparita in pochi giorni. Dopo 1 mese e ½ ho fatto il test di controllo.

RPR reattivo (++-)
Test screening IGG+IGM reattivo
TPHA 1:640
IgG sifilide 3,41
IgM sifilide 5,05

Cosa è cambiato nell'RPR in cui il terzo segno è - invece di +?

Il medico mi ha fatto iniziare subito un secondo ciclo di iniezioni uguale al 1° e dopo ho chiesto al medico se potevo fare subito il test controllo ma la risposta è stata negativa, lo dovrò rifare a fine dicembre. gli ho anche chiesto di come devo comportarmi col sesso e mi dice che non devo avere rapporti sessuali di nessun tipo anche col preservativo perché si può rompere. Io però voglio sapere come si trasmette il batterio. Passa solo dalle lesioni attive in bocca e zone genitali, o anche tramite saliva, sperma ecc? sui siti web si trovano molte informazioni contraddittorie, per esempio dove si dice che si deve evitare il sesso fino a guarigione delle lesioni (e io non ne ho) e dove si dice che passa attraverso le mucose (anche la bocca) e tutte le secrezioni corporali (lo sperma è una secrezione? e la saliva?).


Ho deciso allora di andare presso un altro ospedale per avere un parere diverso e fare test diversi.
In questo secondo ospedale ho fatto il prelievo per i seguenti test:
TPHA qualit. e quant.
VDRL
FTA-ABS

Il medico è rimasto stupito dal fatto che nel primo ospedale non mi abbiano fatto il VDRL. Poi pensa che le IgG e IgM siano l'FTA-ABS, ma è così?
Mi ha detto che dato che ho contratto verosimilmente la malattia da + di 6 mesi ormai, il VDRL se risulta negativo posso stare tranquillo e dopo due cicli è molto ottimista. Se è positivo allora l'FTA-ABS mi darà la specifica.

Mi ha anche detto che la trasmissione non può avvenire se non tramite contatto con le lesioni o contatto di sangue. Quindi non via saliva. E' vero?

per me è fondamentale capire come comportarmi nella pratica. devo realmente astenermi da rapporti sia anali che orali che baciare?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che il secondo medico, a perer mio, le ha dato le indicazioni più equilibrate.
Penso che abbia ragione anche sull' FTA Abs, e che i test si stiano negativizzando. Ma vorrei anche sapere una cosa: che specialisti la hanno vista? le iniezioni di diaminocillina che ha fatto le ha fatte per 15 gg? E' uno schema che applica solo quel medico, allora, perchè, in genere, gli schemi sono abbastanza diversi, 2.400000 UI di diaminocillina da fare anche 2 giorni consecutivi da riipetere dopo 7 giorni, poi rifere i test dopo circa 20 - 30 giorni.
Comunque, in base alle reazioni sierologiche, direi che ne stia uscendo.
Per il contagio, la saliva non dà problemi, per cui stia tranquillo, e abia anche rapporti, protetti per maggior scrupolo . Stia tranquillo e segua i consigli di quest'ultimo medico, che mi sembra equilibrato.

saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Salve. la ringrazio perla celererisposta.
Rispondo alle sue domande.
Entrambi i medici sono infettivologi.
Il protocollo usato nel primo ospedale è quello francese con 15 iniezioni di penicillina benzatinica da 1,4mlnUI, una al giorno. Invece nell'altro ospedale, come anche in altri acnroa, usano il protocollo americano, 2,4mln UI per 3 volte a distanza di una settimana.
Mi rimangono però alcune dubbi.
dando per scontato che la trasmissione può ovviamente avvenire per contatto di sangue (tipo gengive sanguinanti), avviene anche tramite contatto di mucose non lese e secrezioni corporali (e quali secrezioni?)
O al contrario avviene solo per contatto con i sifilomi (in fase primaria) e sifilodermi (in fase secondaria)? In questo secondo caso anche avendo i valori dei test reattivi, non avendo lesioni di nessun tipo ilbatterio non potrebbe essere trasmesso, giusto?
I test chiamnati IgG e IgM sono la stessa cosa dell'FTA-ABS? e i test di screening Igg e igm?
grazie mille
[#3] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Oggi ho ritirato le analisi nel secondo ospedale.
TPHA qual. reattivo
TPHA quant. 1:640
VDRL 1:2
FTA-ABS quant 1:40

cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Direi che la guarigione procede per il meglio!

Buongiorno
[#5] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
ma sono contagioso????
è vero che una volta fatta la cura dipenicillina non si è più contagosi?

grazie