Utente 229XXX
Buongiorno. Quest'estate avvertivo un senso di gonfiore alla gola, difficolta a deglutire, stomaco in subbuglio. Avendo avuto a marzo una tonsillite acuta sono stato nuovamente dall'otorino che mi fece fare test per possibile mononucleosi. a Test fatti risulto fuori che non era mononucleosi ma un virus pregresso; l'otorino mi disse che sarebbe andato via da solo non essendoci cure contro i virus, infine prima di congedarmi dalla visita mi disse che avevo un fungo sulla lingua, in bocca e che era anche questo il motivo della difficolta di deglutire, essendo la lingua gonfia. Mi prescrisse sciacqui a modo di collutorio con Mycostatin. A distanza di 2 mesi, cioe una settimana fa, questi sintomi li ho avvertiti nuovamente o forse non sono mai andati via, cattivo sapore in bocca, stomaco in subbuglio come se la digestione non fosse regolare e leggero senso di gonfiore zona gola. Cosi ho rifatto la visita dall'otorino che mi ha riscontrato nuovamente l'ipertrofia della lingua e nuovamente questo fungo, mi ha nuovamente dato Mycostatin sciacqui per 15 giorni 3 volte al giorno. Vi scrivo perche incuriosito da questo fungo che mai era comparso nella mia vita, faccio ricerche su internet e scopro che a mio parere si tratta di candidosi orale. Strano non me lo abbia detto il dottore. Questi sintomi vanno avanti da mesi ormai e chiedo a voi se il Mycostatin lo devo usare solo come colluttorio e non ingerendolo come scritto invece sul bugiardino del farmaco. inoltre se mi consigliate visita dermatologica o se l'otorino è piu che sufficiente per questo problema. E' qualcosa di grave questo fungo che da mesi non va via? ho letto anche che converrebbe eliminare zuccheri e lieviti per far morire il fungo. che terapia si intraprende contro la candidosi orale? non vorrei avesse sottovalutato il problema l'otorino , se cosi fosse farei altra visita dermatologica. (a onor di cronaca preciso che il sesso orale con la mia fidanzata lo pratichiamo da sempre, almeno 3 anni, e mai avevo preso candida orale ne candida "normale"). grazie a tutti i dottori che potranni aiutarmi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

concordo con lei: mi pare alquanto utile effettuare la visita dermatologica magari corredata (su decisione dello specialista) da tests specifici ed esami mirati alla valutazione :

1. della candidosi ricorrente
2. di eventuali stati immunologici che possono favorire la permanenza di questi agenti saprofitici.

carissimi saluti

Dott. LAINO, Roma
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2006
grazie dottore, prenotero allora una visita dermatologica. Essendo l'iter per prenotazione mutualistica lunga, ne approfitto per chiedere (non volendo sprecare giorni di cura) se continuo con il Mycostatin ad usarlo come colluttorio puro oppure dopo averlo tenuto in bocca lo deglutisco come scritto sul bugiardino?