Utente 380XXX
Buonasera, il mese scorso sono andata in vacanza e ho dovuto fare un viaggio in nave. Essendo diabetica, insulino-dipendente sono stata costretta a farmi le mie inizioni di insulina nel bagno della nave, che era un luogo molto poco igenico e pulito. Inoltre purtroppo ho la cattiva abitudini di giocherellare con il mio gatto e di farmi graffiare, così spesso vado in giro con diversi graffi sulle mani e sulle braccia.Vorrei sapere se è possibile un eventuale contagio con il virua hiv attraverso graffi non coperti da cerotti ecc. Mi è sorta questa paura perchè la notte di sabato scorso mi è comparsa una febbre con mal di testa e dolori alle articolazioni inferiori.La mattina seguente la febbre era scesa a 37.2 e avevo una leggera tosse che poi è andata via in giornata insieme alla febbre.Ho notato, inoltre, di avere i linfonodi inguinali e del collo ingrossati e tuttora i dolori alle articolazioni continuano. Preciso che un contagio per via sessuale è improbabile perchè ho avuto rapporti solo con il mio ragazzo che, sottoponendosi spesso a controlli ematici(anche test hiv)per ragioni di lavoro, ha avuto sempre risultati nella norma. La ringrazio per una risposta.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non esiste in alcun modo il rischio di contrarre l'hiv da graffi di gatto, nè tantomeno con l'iniezione d'insulina se eseguita con aghi monopaziente. Esistono altre patologie batteriche come appunto la Malattia da Graffio di Gatto, che è una patologia benigna e curabile con gli antibiotici. Si faccia visitare dal suo medico se la sintomatologia continua.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
38021

dal 2009
Scusi tanto ma mi sono espressa male. Il mio dubbio era se sia possibile che toccando altre cose il virus passi attraverso i graffi. Tipo toccando maniglie di bagni pubblici o altre persone.. La ringrazio molto per sua risposta.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non esistono possibilità di rischio di contagio con le modalità da lei presentate. Le soluzioni di continuità della pelle devono entrare in contatto con materiale contaminato(con sangue o altri fluidi contaminanti come sperma,liquor etc.), solo così è possibile un contagio.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
38021

dal 2009
Ma direttamente con sangue o liquidi puri? cioè tramite asciugamani usati magari o servizi igenici no?
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
No in sessun modo asciugamani o servizi igenici contagiano l'HIV.
Marcello Masala MD
[#6] dopo  
38021

dal 2009
buonasera Dottore, i linfonodi sono più gonfi rispetto ai giorni precedenti,in entrambe le zone, perciò nei prossimi giorni andrò dal medico di famiglia. Cosa protrebbe aver provocato questi fastidi? Lei mi consiglierebbe comunque di fare un test? La ringrazio molto per le risposte. é possibile che sia malattia da graffio di gatto se il mio gatto è vaccinato sta sempre dentro casa e non ha pulci e parassiti?
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La malattia da graffio di gatto è possibile, e non ha nulla a che vedere con l'igiene dell'animale. Il test , se il rischio di contagio è quello che ha riferito, lo può evitare.
Marcello Masala MD
[#8] dopo  
38021

dal 2009
Comunque sia è possibile che il virus passi attraverso ferite superficiali come i graffi di gatto? O è necessaria una lesione più profonda?
[#9] dopo  
38021

dal 2009
inoltre ho notato di avere sulla lingua una patina bianca con dei bollicini rossi e il linfonodo inguinale dx è gonfio è da li si propaga un dolore in tutta la gamba.
[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Credo che lei abbia un problema infettivo di altra natura. Si faccia visitare dal medico di base che se necessario chiederà una consulenza all'infettivologo. Non sono noti ad oggi contagi con la modalità da lei ipotizzata.
Marcello Masala MD