Utente 134XXX
salve volevo un consilgio e un'informazione..quasi 2 anni e mezzo / 3anni fa sn stato in un periodo di semidepressione dopo una storia finita male..e ho avuto 2 rapporti cn 2 prostitute..con la prima ho avuto un rapporto vaginale protetto con 2 preservativi con la seconda, ke cn mio stupore ho scoperto esere untrans ho avuto un rapporto nn protetto di masturbazione..il problema è che per favorire l'erezione quaesto ha fatto 2 fellatio nn protetti prima della masturbazione in se facendo ricadere della saliva sul glande e vicino all'orifizio del pene. da 2 anni e 3 mesi ho una storia con una ragazza cn la quale (a questo punto dico per fortuna) nn ho ancora fatto nulla oltre il bacio e petting... un anno fa per senso di paura sn andato a fare esame per hiv epatite c e sifilide e ne sono risultato sano..dite ke basta?...oppure devo fare delgi altri esami?? riskio di aver contratto altri virus oltre a quello dell'epatite hiv e sifilide?? come mi devo comportare?? sinceramente ho una gran paura per l'hpv, perkè ho letto in internet che può essere latente e non manifestare le creste di gallo.. inoltre il giorno dopo il rapporto col trans avevo subito una ustione chimica sul glande per colpa di un detersivo sul sanitario..da quel giorno ho la pelle del glande secca e l'orifizio arrossato..dite ke (diagnosi fatta dal pronto soccorso dell'ospedale) era davvero una ustione..ora mi vengono le apranoie ..e se fosse altro?? aiutatemi vi prego!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Direi di non ingenerare delle ansie poco motivate dai dati clinici e di effettuare un colloquio con lo specialista venereologo in caso di ulteriori dubbi

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
per confortare ulteriormente il parere della collega, le dirò che HPV è diffusissimo anche nei non trans e nelle persone "normali", per cui oltre una normale cura sia nei rapporti che nella scelta dei partner e la doverosa protezione dei rapporti, bisogna unicamente fare dei controlli periodici da un dermatologo

Saluti

Mocci
[#3] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
OK grazie mille, ho fissato un appuntamento col venereologo per settimaan prossima... volevo un ultimo consilgio..dite che è propio necessario specificargli che il rapporto orale è avvenuto con un trans o posso evitarlo..è stato un mio errore e me ne vergogno moltissimo..poi volevo chiedere se era possibile anziche hpv se dati i sintomi non poteva essere una uretrite da clamidia...e se così fosse dopo quasi 3 anni posso aver corso rischi seri e dover ricorrere ad operazioni chirurgiche? un grazie in anticipo!
[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Il medico è un pò come un prete: bisogna confessargli tutto. Solo che, a differenza del prete, non dà giudizi di ordine morale, ma utilizza le informazioni per riuscire a curare meglio il paziente, per cui...
[#5] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Ok sono andato dal venereologo, mi ha detto di non preoccuparmi e di poter viv3ere la mia vita sessuale in sicurezza al 10000%.... mi ha deto ke mi ha trovato un po ipocondriaco e ke non ho da preoccuparmi, ke se in quasi 3 anni non si è manifestato nulla non ho piu nulla da temere anche eprkè le forme latenti in 3 anni si sarebbero manifestate comunque..spero di aver definitivamente risolto il mio dramma..voi cosa ne dite è stata una buona diagnosi quella del colega?? mi ha anche spiegato ke tamponi ed esami simili aiutano relativamente, e sono evitabili, l'importante è quello che si riscontra nella visita ad occhio nudo..spero sia questo sintomo di sua profonda professionalità e non di superficialità..mi ha anke detto ke hpv è presente in varie forme in tutti noi ed alcune si risvegliano come succede con l'herpes.. a voi un ultimo parere e grazie dei consigli!