Utente 164XXX
Buongiorno. Ho letto articoli come il seguente in cui si mette in dubbio la validità del profilattico, anche se integro e ben usato, nel proteggere da eventuali mts. Qui infatti si afferma che il lattice presenta micropori che potrebbero far passare agenti patogeni. Ma non è necessario un liquido, come lo sperma, per veicolare questi microrganismi o virus? Ma è vero che un liquido non può passare attraverso questi fori microscopici? Ecco i link:

http://digilander.libero.it/controinfoaids/doc/preservativo.htm
http://alzalosguardo.blogspot.com/2009/03/il-preservativo-riduce-ma-non-elmina-il.html
http://www.blitzquotidiano.it/ladyblitz/aids-e-la-%E2%80%9Ccortina-di-gomma%E2%80%9D-il-preservativo-che-non-preserva-228056/

Questo vale anche per la trasmissione di altri agenti patogeni come l'enterococco? Facendo sesso anale protetto si può rimanere infettati anche se il preservativo rimane integro?
Il motivo della domanda è che ho praticato un rapporto anale passivo con preservativo, anilingus e subito dopo fellatio (subita) senza preservativo e bacio. Ho corso il rischio di contrarre HIV o altre mts come la sifilide?
In caso affermativo quando posso eseguire un test attendibile per HIV e quando per altre malattie, ad esempio per la sifilide? Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora,
ci sono sempre un sacco di detrattori e di controinformaztori suu tutto. Ho letto gli articoli che ci ha linkato ma due sono immondizia, l'unico serio è quello del prof. Fabrizi, il quale non dice che non va usato il profilattico, ma che potrebbe essere meno utile. Io, in realtà, non ho mai conosciuto nessuna donna che ha avuto gravidanze pur avendo usato il profilattico in maniera corretta, e veda bene che il virus HIVè stato trovato, ripeto trovato in tutti i liquidi organici, compreso appunto lo sperma. Tenga anche conto che il virus HIV non è che cada in uno spèazio vuoto, ma è veicolato dai liquidi organici che, come capita per l'acqua, non cadono nei micropori per una cosa che si chiama tensione suoperficiale, che potrebbe forse intrappolare anche il virus. E' pur vero che molte malattie trasmesse sesualmente si contagiano in parti non protette da profilattico o, verosimilmente per un uso erroneo dello stesso o per motivi diversi.
Se lei teme un contagio, faccia pure un esame HIV a tre mesi circa dal contatto potenzialmente infettante. Ma non silimiti solo all'HIV, bensì faccia anche gli esami per l'HCV e HBV, che forse, nella nostra civiltà, sono anche più gravi dell'HIV (come conseguenze) anche se ciò non viene mai detto.

Saluti e buon anno

Mocci