Utente 189XXX
Salve sono una donna di 38 anni molto ansiosa e per questo sempre alla ricerca di risposte alle mie mille domande!!!Dato che il mio stomaco non regge nessun antidolorifico o antinfiammatorio e dato che ho spesso mal di testa dovuto alla cervicale nonchè all'ansia che mi attanglia mi potreste consigliare qualche metodo omeopatico e comuque alternatico alla medicina tradizionale???Anche per l'ansia mi potrebbe consigliare qualcosa???attualmente sto provando Ignatia Heel compresse..Grazie per l'attenzione che vorrà dedicarmi
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
colgo l'occasione della sua domanda per un chiarirmento a beneficio di tutti i lettori che si accostano alle medicine non convenzionali.

In medicina convenzionale l'uso di farmaci che si rivolgono a sintomi dovrebbe essere occasionale e riguarda l'assunzione di farmaci da banco (che non necesitano di ricetta medica). In genere si tratta di antidolorifici, antispastici, antipiretici, lassativi...
Nel messaggio che accompagna la pubblicità di questi farmaci è indicato esplicitamente che la persistenza dei sintomi o l'uso prolungato di questi farmaci richiede il consulto del medico. Ciò principalmente per evitare che l'attenuazione dei sintomi possa ritardare la diagnosi di una malattia che richiede un intervento più articolato.

In medicina non convenzionale, e in omeopatia in particolare, l'estrazione dei sintomi dal contesto individuale è poco utile. In pratica non ci si confronta con il "mal di testa" simile per tutte le persone, ma con la cefalea (tensiva, vascolare...) - quind una precisa diagnosi come in medicna convenzionale - di "quel" paziente con precise caratteristiche individuali.
Questo è il motivo per il quale in omeopatia è necessaria la visita medica; successivamente, per disturbi occasionali, il medico che ha seguito quel paziente, potà essere in grado anche di suggerire una terapia per breve periodo, ma sempre dedicata all'individuo.

A conclusione di queste note, che spero non l'abbiano annoiata, le consiglio dunque di sottoporsi a visita medica. In quella occasione, con la diagnosi accurata del disturbo, si potrà orientare la terapia più efficace e duratura nell'ambito delle medicine non convenzionali (omeopatia, agopntura...).
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore, la ringrazio per la sua tempestiva risposta!Evidentemete sono stata forse troppo vaga.Essendo una persona estramente ansiosa mi faccio "rivoltare come un calzino" (perdoni l'espressione poco tecnica)ogni anno...per cmq andare dal dottore praticamente una volta al mese se non di più..!Dagli esami effettuati (esami del sangue perfettamente nella norma, elettrocardiogramma, rx toracico, spirometria, senologo, ginecologo, neurologo e a seguito di continui mal di stomaco anche una gastroscopia eseguita a dicembre da cui è venuto fuori l'Helicobacter che ho curato, ecografia addominale inferiore e superiore)non è venuto fuori niente di rilevante e il mio medico mi ha prescritto solo l'ignatia Heel..tutto questo per dirle che le indagini con la medicina tradizionale le ho fatte!!La mia domanda era solo per capire se c'erano delle medicine omeopatiche alternative alle medicine da banco tradizionali..sopratutto per il mal di testa!Grazie sempre per l'attenzione