Utente 190XXX
Salve,
A seguito di un infortunio mi sono rivolto a un chirurgo maxillo-facciale dopo aver eseguito una ortopantomografia per escludere fratture articolari ha osservato:
Deviazione del tragitto mandibolare sia in apertura che in chiusura verso sx (tragitto a S)
Click articolare da entrambi i lati (sx e dx) sia in apertura che in chiusura.
Dolore alla palpazione muscolare
Apertura massima a 45mm

Pertanto ha deciso di eseguire la presa delle impronte ed un montaggio in articolatore in modo da progettare una placca di riposizionamento mandibolare.

La placca mi è già stata consegnata ma siccome avvertivo dolora alla mandibola ha detto di non metterla fino a quando non mi era passato.
Nel frattempo ho fatto una rmn dell'atm dove risulta:
Regolare conformazione del condilo mandibolare di destra.
A sinistra il condilo è appiattito antero-superiormente per usura della cartilagine e deformazione dell'osso subcondrale.
I condili appaiono, a bocca chiusa, in buona posizione nelle cavità glenoidee; i menischi sono interposti tra i capi ossei, sublussati lateralmente.
Alterazione della morfologia e dei segnale della porzione posteriore e bilaminare del menisco di sinistra.
Versamento articolare bilateralmente.
All'apertura della bocca il movimento dei condili è lievemente asimmetrico con il sinistro che permane in posizione lievemente restroposta rispetto al destro.
I menischi seguono in modo fisiologico il movimento condilare.

Cosa vuol dire di preciso questo risultato?
E' giusta la strada che stà prendendo il mio medico?
Grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Ho letto anche le sue altre richieste di consulto.

Non ho motivi di pensare che lei non sia ben seguito dai suoi curanti.
La strada mi sembra quella giusta.