Utente 483XXX
Salve, circa 1 settimana fa ho smesso di prendere un antibiotico di nome Tavanic per la sinusite, fatto sta che dopo la quinta compressa ( sono 5 in tutto ) ho iniziato a sentire una sensibilizzazione della pelle nella zona delle gambe, e notavo che quei "pori" che vengono quando si ha freddo erano un pò più grandi del mio solito, ho pensato che non fosse nulla. Invece 2 giorni fa, non so sempre se è il caso o meno, per uqestioni di lavoro uso l'acquaragia e il giorno dopo mi sveglio con bolle nelle mani, nel collo nella zona posteriore e in un fianco. Subito penso di essere diventata allergia ma non mi convince e allora vado dal medico che m prescrive un antistaminico e un antidolorifico dicendomi che è stata l'acquaragia e non ci sono rischi. Oggi vedo sul mio corpo zone che si gonfiano molto e che si sgonfiano , per esmpio il labbro superiore si gonfia nella zona a sinistra tipo la puntura di un ape, poi si gonfia al centro e poi si risgonfia, insomma tutto così, da 2 giorni ormai.. Possibile che sia stata l'acuqaragia?? Io non ci credo anche perchè ok che mi posso essere involontariamente toccata dopo essermi lavata le mani ma queste bolle e poi gonfiore sono anche arrivate sotto i piedi!! i gomiti, gli avambracci, le mani, gonfissime, il collo le ginocchia.. insomma qua mi sembra proprio un qualcosa di alimentare e purtroppo non saprei proprio anche in questo caso cosa possa essere perchè di cose strane non ne ho mangiate, l'unica è forse qualche wurstel di pollo alla griglia che non mangiavo da anni..
Ho notato che compaiono come delle bolle, poi si gonfia la zona, prude e fa male come una scottatura, poi sparisce il dolore e in seguito si sgonfia..

spero di essermi spiegata bene.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
L'ipotesi non vincolante di una orticaria angioedema dovra' essere presa in considerazione nella sede di visita dermatologica, ove le consigliamo di recarsi anche in assenza apparente di sintomatologia.

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2007
Salve, effettivamente il dermatologo mi disse che si trattava di orticaria angioedema.
La cura che mi ha prescritto e che ho terminato comprendeva: Cerchio (una al giorno per 20 giorni); Medrol 16mg (2 compresse per 3 giorni, una per 5 giorni, mezza per altri 5 giorni); questa cura l'ho terminata l'altro ieri e oggi sento di nuovo la pelle molto sensibile, ho provato a fare come per grattarmi in alcune zone per verificare se era solo una sensazione ed ho visto che vengono immediatamente fuori dei segnetti rossi proprio come all'inizio, non ho gonfiori per adesso.
Forse sarebbe meglio continuare con l'antistaminico? Contatterò al più presto il dermatologo al quale mi ero rivolta ma intanto vorrei quache altro parere su cosa poter fare, non avendo mai avuto alcun problema di pelle, o allergie, non so come comportarmi e come leggere questa "risensibilizzazione" della pelle.
Grazie