Utente 743XXX
salve sono una ragazza di 21 anni cha da un pò di tempo combatto con il bruciore vaginale. Poichè seguo un corso di laurea in ospedale ho chiesto un parere ad un ginecologo che mi ha prescritto meclon ovuli per 5 giorni e ab300 per altri 5, il problema sembrava essere risolto ma dopo aver sospeso la terapia sono comparse perdite biancastre e bruciore. siccome aspettavo la mestruazione non ho dato molto peso ai sintomi, ora mi ritrovo con la presenza macchie (6 giorno del ciclo) e di nuovo con un bruciore assurdo e prurito.che si tratti di candida? premetto che ho usato anticoncezionali per via orale per circa 6 mesi.grazie mille per la risposta.Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

il bruciore non è un sintomo cardine della candidosi ma ad esempio di forme batteriche, o dermatosiche/dermatitiche

Le consiglio sicuramente in una ipotesi di vulvo-vaginite batterica, la visita dermatologico venereologica per chiarire il problema da subito.

cari saluti e come consiglio telematico di sospendere i farmaci per ora apparentemente ininfluenti sul suo caso e che potrebbero falsare l'esito della visita e dei tamponi specifici.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 743XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille per la risposta..in merito alla terapia l'ho sospesa già da una settimana, e non l'ho ripresa perchè non credo nelle terapie fai da te...grazie ancora