Utente 189XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni. Cercherò di esporre brevemente ciò che mi è successo un mese fa e vi prego di aiutarmi perché sono troppo preoccupato.

Un mese fa:
Ero in giro con i miei genitori, quando all'improvviso ho iniziato ad avvertire dolori al braccio sinistro e dolore toracico in alto a sinistra. Sentivo anche caldo, probabilmente perché mi ero già agitato. I miei genitori, quindi, mi hanno portato al P.S. dove è stato fatto immediatamente ECG ed un'analisi che, riportando le parole del medico - andasse a controllare il cuore. -. L'anilisi è risultata negativa e nell'ECG risultava battito accelerato perché ero spaventatissimo. Mi hanno dato delle gocce per farmi calmare. Successivamente mi hanno misurato la P.A. ed era altissima: 200/80. Mi hanno anche pesato e pesavo 141 kg, dicendomi di essere obeso grave. Sono alto 1,88 cm. Dopo due ore, mi hanno mandato a casa.

I miei genitori, però, hanno contattato un cardiologo. Quest'ultimo ha ripetuto l'ECG dove è stata riscontrata una tachicardia sinusale, mi ha rimisurato la P.A. ed era 150/105. Mi ha prescritto una compressa di Triatec al giorno e 10 gocce di Xanax prima di andare a letto. Mi ha messo a dieta, una dieta ipocalorica e iposodica, e mi ha detto di fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno. Il cardiologo è convinto che il mio problema sia causato al 90% dall'obesità, ma vuole che faccia ulteriori controlli. Lunedì dovrei fare, infatti, ECD ed ECG. Mi ha fatto fare anche le analisi dovre vi era un po' di colesterolo ed un po' di proteine nelle urine.

Oggi:
Adesso peso 129 kg, faccio ogni giorno attività fisica per almeno 30 minuti, e la P.A. sembra essere scesa a 130/80. Tuttavia il dolore toracico persiste. Ovviamente non è intenso come quando mi sono sentito male. Spesso non c'è proprio. A volte è nella parte sinistra, a volte nella parte centrale e altre volte ancora a destra. A volte si presenta dopo un movimento brusco o quando mi innervosisco. A me questo dolore preoccupa moltissimo. Ho ripetuto le analisi: Adesso è tornato tutto nella norma.

Queste sono le mie domande:
- Che cosa può essere questo dolore toracico? Ho paura possa essere un tumore!
- Secondo Voi, questa P.A. è stata causata dall'obesità e dalla totale assenza di attività fisica?
- Può essere un problema di circolazione? Se sì, come potrebbe essere curato?

Scusate se sono stato lungo, ma sono ansiosissmo. Non esitate a farmi domande qualora ce ne fosse di bisogno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
francamente i suoi disturbi sembrano esser di natura osteomuscolare, esacerbati da una notevole componente ansiosa ma non di certo cardiaci. E'verosimile che la pressione arteriosa sia una diretta conseguenza della sua obesità, riduca perciò ancor di più il peso ed effettui una valutazione della funzionalità tiroidea.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
In primis, grazie per la sua risposta. Ho altre domande da farle:

- I dolori di natura osteomuscolare possono durare per così tanto tempo?
- Potrebbe essere un tumore?
- Non prendo più Xanax, ma non è stato il medico a dirmelo. Ho fatto male? Riesco comunque a dormire tranquillamente.

Grazie in anticipo.