Utente 201XXX
gentilissimi dottori,sono una donna di 32 anni e vi chiedo aiuto per individuare la causa delle mie vertigini.Premetto che tutto ha avuto inizio a novembre quando mio figlio inavvertitamente mi ha dato una testata nel naso e dopo poco ho iniziato ad avere delle bruttissime vertigini(magari è solo un caso che siano iniziate allora,anche perchè voglio specificare che ormai da anni soffro di emicrania che spesso parte dagli occhi,fronte con fastidio alla luce,vento,vapore,difficoltà ad espellere muchi e poi si irradia alla zona cervicale nuca e collo).Vertigini molto forti nel chinare o sollevare il capo e soprattutto supina vedo girare il soffitto in maniera cosi' violenta che mi prende allo stomaco e avverto fastidio all'occhio soprattutto dx,con sensazione di vertigine anche al solo movimento degli occhi. In ospedale l' otorino ha effettuato per due volte le manovre liberatorie diagnosticando VERTIGINE PAROSSISTICA POSIZIONALE BENIGNA DX.Il problema sembrava risolto,ma dopo pochi giorni si è ripresentato più violento di prima,poichè avvertivo vertigini ad ogni passo che mettevo,forte cefalea frontale e sempre sensazione di fastidio agli occhi(come di tirare).Ho consultato un'altro otorino che ha diagnosticato VERTIGINE DA VEROSIMILE INSUFFICENZA VERTEBRO- BASILARE e da fibrolaringoscopia presenza marcati segniclinici laringei indiretti di gerd(edema delle aritenoidi) sicuramente dovuti alla presenza di h. pilory per il quale dovrei effettuare II ciclo di terapia eradicante.Per circa un mese non ho avuto vertigini, ma qualche giorno fa ho avuto improvvisa tachicardia, pulsazioni dolorose in gola e dolore al petto e dopo 2 ore dall'accaduto avevo polso 117 P.A 150/90(solitamente ho la pressione bassissima, non supera i 90).ECOCARDIOGRAMMA BUONO, ESAMI BUONI, ECODOPPLER BUONO.E da circa una settimana sono ricomparse le vertigini e il mio medico mi ha fatto prenotare una VISITA VESTIBOLARE CON ESAME AUDIOMETRICO,dovrei effettuare una RMN CERVELLO ENCEFALO E RACHIDE CERVICALE(senza mezzo di contrasto in quanto in passato ho avuto un episodio di allergia).A vostro parere ha senso effettuarla senza il mezzo di contrasto?Tra l'altro da anni sempre sul LATO DX in gola ho una sensazione di corpo estraneo e dolore nell'aprire e chiudere la mascella,fastidi imputati dall'otorino ad un DENTE DEL GIUDIZIO INFERIORE DX che non riesce ad uscire completamente.Potrebbe essere il dente del giudidio che spingendo mi provoca problemi all'orecchio,visto che il primo otorino aveva diagnosticato una vertigine posizionale proprio sul lato dx?
Sarebbe utile effettuare una RMN anche tra orecchio e gola?Soprattutto prima di procedere all'estrazione del dente?
Fiduciosa in una vostra risposta,pogo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Agostino Canessa
28% attività
4% attualità
16% socialità
SESTRI LEVANTE (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
ma si, faccia pure tranquillamente le indagini che le hanno proposto per essere tranquilla. Il contrasto usato per la RMN ben raramente può dare reazione allergica, pertanto sarebbe meglio fare l'indagine con il contrasto... La GERD può essere coinvolta nei fastidi che avverte in gola. Contatti un buon "gnatologo" per il problema masticatorio
[#2] dopo  
Prof. Mauro Pagano
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Le parti dell'orecchio che possono provocare una Vertigine parossistica posizionale sono diverse.
Bisognerebbe capire se la vertigine è stata provocata da un problema al canale semicircolare posteriore destro o a quello orizzontale.
Hanno trattamenti diversi con risultati proporzionati a sede e trattamento
Se sono state indagate entrambe le sedi con le manovre diagnostiche corrispondenti,e, trattate non hanno ottenuto beneficio, varrebbe la spesa spostare la mira sui disturbi posturali