Utente 205XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 27 anni e vivo a Catania.
Purtroppo a causa di vari motivi non ho mai avuto un rapporto sessuale completo.
Mi è capitato un paio di volte all'età di 21 anni ma in tutte le occasioni ho provato pochissimo piacere e perdita quasi immediata dell'erezione,anche se in quelle occasioni non ero molto eccitato.Inoltre il mio glande è sempre stato ipersensibile e da un paio di anni non mi si manifestano più erezioni spontanee durante il giorno, ciò avviene solo le mattine e spesso l'erezione non è completa.Infine, come se non bastasse ho seri problemi durante la masturbazione.
L'anno scorso ho deciso di visitare un andrologo, il quale mi ha riscontrato il frenulo corto e il prepuzio abbondante. A suo modo di vedere era la causa dei miei problemi.Effettivamente avevo serie difficoltà durante l'erezione a causa del frenulo che impediva il giusto scorrimento.Così a maggio ho fatto una frenulectomia.
Adesso, anche se il prepuzio è un po stretto, riesco a liberare tutto il glande anche se l'ipersensibilità non è passata e ovviamente nemmeno i problemi di erezione...
Come se non bastasse, mi sono reso conto di avere il pene storto verso sinistra ma soprattutto rotato di molto lungo l'asse, credo non sia una cosa congenita e che con gli anni questa curvatura-rotazione sia aumentata.
E' possibile che il mio problema di erezione sia dovuto al mio pene storto e rotato o oltre ai problemi sopra elencati ne ho altri????
Anche se non sono un medico e indipendentemente dalle cause reali della mia disfunzione erettile mi rendo conto che la posizione che assume il mio pene in erezione non è favorevole alla penetrazione, quindi penso dovrò prima risolvere questo problema..
Sono ancora giovane e mi sono trascurato molto in questi anni, ho molte occasioni con le donne ma a causa di tutti questi problemi tendo sempre a evitare, penso possiate immaginare come mi sento, nonostante tutto credo di meritarmi una vita normale e farò di tutto per ottenerla.
VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE
Se è possibile, potete indicarmi un andrologo qui a catania????
GRAZIE ANCORA....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
a distanza non e' possibile valutare l'entita' della deviazione peniena,verosimilmente congenita ma l'andrologo che l'ha operato di frenuloplastica ,se di entita' rilevante l'avrebbe notata.Credo che i motivi che a 28 anni Le hanno impedito una normale attivita' sessuale siano altri e probabilmente di natura psicologica.Il consiglio e' quello di sottoporsi a visita di un andrologo esperto ed affrontare il problema in modo globale.
A 29 anni non perderei altro tempo.
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dottore.
Innanzitutto la ringrazio per la pronta risposta.
Il giorno dell'intervento ho comunicato all'urologo che mi ha operato di avere anche questo problema e Lui mi ha detto che la deviazione poteva essere causa di disfunzione erettile, sinceramente non ho ancora capito se è vero oppure no.
Volevo chiederle ancora se problemi i psicologici possono incidere anche sulle erezioni spontanee comprese quelle notturne.
Grazie ancora, fisserò al più presto un appuntamento con un andrologo, anche se temo che la strada verso la normalità sarà molto lunga....
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si confonda ulteriormente le idee con "relazioni" tra diverse patologie non sempre direttamente correlabili e consulti ora in diretta un esperto andrologo per arrivare a capire le reali e vere cause del suo problema sessuale.

Oltre alle informazioni ricevute in passato ed oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega D'Agostino, che mi ha preceduto, se desidera poi avere ancora più informazioni su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,


molto frequentemente, giovani con deviazioni, incurvamenti dell'asta, più o meno siginficativi riferiscono una incapacità ad ottenere una rigidità massimale ed a mantenerla per il tempo necessario ad avere un piacevole rapporto sessuale penetrativo.
C'è chi sostiene che la albuginea dei copri cavernosi alterata nelle sue caratteristiche morfologiche (da cui la curvatura) possa non svolgere ugualmente bene le sue funzioni di controllo vascolare.
In questi casi una correzione della curvatura può consentire una accettabile, adeguata, funzione penetrativa , altre volte il paziente necessità di terapie farmacologiche con una buona vita sessuale.
Qualche informazione in più su www.erezione.org
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione con un esperto andrologo poi ci riaggiorni, se lo desidera.
[#6] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimi medici, innanzitutto vi ringrazio ancora una volta per le pronte risposte, è rassicurante sapere che esperti del vostro calibro si mettano a disposizione della collettività gratuitamente e in maniera seria e precisa.
Ho scoperto che a pochi metri dalla mia abitazione vi è lo studio di un vostro importante collega e la prossima settimana lo chiamerò per fissare un appuntamento-
Subito dopo vi informerò su quanto mi è stato detto dal Prof.
grazie.....a presto.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , qua siamo e si aspetta la sua nuova.